Barletta-Melfi, la lavagna tattica biancorossa Doppio ballottaggio, ancora incerti terzino sinistro ed interno destro. Quali soluzioni?

Barletta-Melfi, la lavagna tattica biancorossa <small class="subtitle">Doppio ballottaggio, ancora incerti terzino sinistro ed interno destro. Quali soluzioni?</small>

Poco meno di cinque ore all’inizio del match-salvezza tra Barletta e Melfi, valevole per la tredicesima giornata del girone C. I biancorossi sono chiamati a confermare il successo di domenica scorsa contro il Martina, ma anche i lucani sono intenzionati a mantenere la striscia positiva dopo l’affermazione sulla Reggina.

Il silenzio stampa dell’ultima settimana lascia nel bunker la pretattica di Sesia, che per l’occasione dovrà trovare soluzioni alternative in due zone di campo. Per scalfire la corazza preparata da Dino Bitetto servirà un incessante mix di quantità e lucidità, visto il credo del tecnico avversario: gli ospiti hanno fin qui collezionato una vittoria, due sconfitte e addirittura nove pareggi, una statistica che conferma la solidità della terza difesa del campionato dietro Benevento e Lecce.

PROMO mini
Difesa biancorossa sotto i riflettori.

Difesa biancorossa sotto i riflettori.

Le opzioni – Il Barletta non potrà contare su Cortellini e Quadri. Il terzino e il centrocampista dovranno scontare un turno di squalifica dopo le ammonizioni rimediate sabato scorso, lasciando aperti i ballottaggi nei rispettivi ruoli. La scelta di Sesia, per quanto riguarda la corsia sinistra della difesa, dovrebbe ricadere su Regno o Guarco: il primo si adatterebbe dopo le ultime stagioni a destra, il secondo è invece il sostituto naturale del laterale stoppato dal Giudice Sportivo. Ben più difficile, invece, un ritorno di Radi sulla fascia e un tandem Stendardo-Zammuto al centro.

De Rose, cardine della mediana.

De Rose, cardine della mediana.

Discorso diverso per quello che sarà l’interno destro di centrocampo. Senza Quadri si aprono diverse piste che chiamano in causa tutti gli interpreti. La corsa di De Rose, sicuramente il più costante della mediana, potrebbe tornare utile sia come mezzala sinistra che come centrale di centrocampo: l’ultima soluzione è più votata alla difesa e il Barletta perderebbe una buona dose di proiezione offensiva, ma potrebbe rappresentare una scelta a partita in corso. Legras dovrebbe comunque partire tra le due mezzali, con Palazzolo a destra. Un eventuale schieramento di Danti, reduce dal lavoro differenziato in settimana, renderebbe la squadra decisamente offensiva e potrebbe consolidare una lettura anticipata del match: Barletta che fa la partita e Melfi attendista.

Il modulo – Lo scacchiere di partenza non si discosterà da quello delle ultime uscite, a meno di un sorprendente 3-5-2 con i terzini che vanno a ricoprire una più ampia zona di campo. Si rimarrà sul 4-3-3 nonostante sia da colmare la defezione sulla sinistra, con Sesia che potrebbe cambiare volto in base all’andamento della partita. La trazione offensiva dell’undici scelto avrà un duplice obiettivo: non snaturare la mole di gioco mostrata sabato con il Martina, ma soprattutto scardinare il sistema difensivo dei lucani.

Probabile formazione

Liverani
Regno
Radi
Stendardo
Meola
De Rose
Legras
Palazzolo
Floriano
Fall
Venitucci
PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini