Audace, stop interno col Sammarco Cede il fortino "Manzi-Chiapulin", biancorossi sconfitti 0-1

Audace, stop interno col Sammarco <small class="subtitle">Cede il fortino "Manzi-Chiapulin", biancorossi sconfitti 0-1</small>

Quella famosa legge del Manzi-Chiapulin tanto cara all’Audace viene meno contro il Sammarco. Nel match contro la squadra garganica, i biancorossi cedono 1-0 tra le mura amiche in un finale clamoroso e rocambolesco. Prima sconfitta stagionale per la squadra di mister Filomeno, che comunque non abbandona i piani alti della classifica.

Il match mette in palio una posta altissima. Entrambe le compagini veleggiano in posizioni vantaggiose, ragion per cui una vittoria potrebbe lanciare una o l’altra. A prevalere, però, è la paura di perdere e il punteggio non si sblocca. Il primo tempo non regala particolari emozioni, l’Audace non forza la mano e agli avversari sta anche bene così, visto il ruolino interno dei barlettani.

Ripresa che comincia sulla falsa riga della prima frazione, il punto sembra andar bene in ottica playoff e per tutto l’arco dei secondi 45′ le sortite offensive scarseggiano. Proprio quando ci si avvicina allo scadere, le squadre si allungano improvvisamente: a quattro minuti dalla fine Demichele decreta un penalty per i biancorossi, del quale si incarica Binetti. La conclusione del giocatore è respinta dal portiere Longo, che salva la momentanea parità. Nel recupero avviene l’imponderabile: Gemma indovina la traiettoria giusta, il suo mancino batte Dischiena quando il cronometro indica il minuto 94. E’ il gol partita, il Sammarco sbanca Barletta e vola al quarto posto solitario.

Con questa sconfitta, l’Audace scivola al sesto posto e rimane ad undici punti con l’Atletico Stornara. Prima sconfitta stagionale ma nulla di irreparabile per la compagine barlettana, che tornerà in campo domenica pomeriggio sul campo dello Sporting Daunia.