Draghi Bat stesi in casa dal Tigri Bari: 7-77 il finale Niente da fare per la compagine della sesta provincia. Baresi troppo forti

Draghi Bat stesi in casa dal Tigri Bari: 7-77 il finale <small class="subtitle">Niente da fare per la compagine della sesta provincia. Baresi troppo forti</small>

Sei giornate e altrettante sconfitte per i rugbysti della sesta provincia: nell’ultimo impegno del campionato di serie C1 sono stati i rugbysti del Tigri Bari ad imporsi sul terreno del “Lello Simeone ” di Barletta. 7-77  il punteggio al termine degli ’80 di gioco. Nonostante i risultati continuino a latitare i Draghi hanno continuato a mostrare segnali di miglioramento in tutte le fasi di gioco: se si pensa al 112-0 patito all’andata contro gli stessi avversari ce ne si può fare un’idea.

Draghi al fischio d’inizio con la storica – ed insolita – casacca biancazzurra e subito molto aggressivi sui punti d’incontro. I cinici baresi, tuttavia, sfruttano al meglio i varchi concessi dalla difesa avversaria e vanno a segno con due mete, salendo subito sullo 0-12. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere: bene Saccotelli Lionetti, abile sui calci piazzati, segnali positivi anche dal pacchetto di mischia ben orchestrato da capitan Cassatella. Tra le fila ospiti inizia a farsi sentire un certo nervosismo, che si traduce in numerosi falli; è proprio da uno di questi, all’interno dei 22, che scaturisce la ripartenza veloce dello stesso Cassatella, ben sfruttata con l’unica meta di giornata. Ma nel secondo tempo la musica cambia: i Draghi calano vistosamente e i baresi riescono a far valere tutta la loro supremazia tecnica dilagando nel punteggio fino al definitivo 7-77.

PROMO mini

I miglioramenti ci sono, pur latitando i risultati. La strada e l’atteggiamento sono quelli giusti per i Draghi, intenzionati a proseguire sulla scia del lavoro impostato da inizio stagione. Prossimo impegno domenica 23 in quel di Monopoli.

PROMO mini
PROMO mini