Sesia: “Ci servono punti” Il tecnico del Barletta apre il prepartita di Pagani

Sesia: “Ci servono punti” <small class="subtitle">Il tecnico del Barletta apre il prepartita di Pagani</small>

Le sconfitte consecutive in gare ufficiali sono salite a cinque, ma in casa Barletta si prova a guardare avanti per concentrarsi al meglio sulla trasferta di Pagani. Domani pomeriggio alle 16 i biancorossi saranno di scena al Torre e il tecnico Marco Sesia illustra la situazione della vigilia nella consueta conferenza stampa prepartita.

La crisi di ottobre è lampante, ma l’allenatore piemontese difende lo spogliatoio: “La serie negativa non ci dà una mano, ma non mi sento di dire che la squadra abbia il morale sotto i tacchi. Siamo in una situazione di classifica non molto tranquilla, ma dobbiamo mantenere la calma e rimanere concentrati su ogni partita, senza guardare ciò che fanno gli avversari nelle altre gare. Abbiamo affrontato tre corazzate, perdendo di misura in ogni occasione. Adesso ci servono punti e dobbiamo cominciare da Pagani, dove troveremo una squadra in crescita dopo il cambio in panchina“.

PROMO mini

L’analisi del quadro generale lascia spazio alla condizione dei singoli: “Abbiamo diverse defezioni alle quali dobbiamo sopperire – spiega Sesia – ma stiamo valutando ogni opzione possibile. Sicuramente la squalifica di Radi è la primissima lacuna da colmare: Zammuto sta procedendo nella sua fase di recupero, mentre Kiakis si sta ben comportando e potrebbe essere un’opzione in entrambi i moduli provati. Branzani ha rimediato una botta mercoledì e Biancolino ha un problema al ginocchio: non saranno della partita“. A centrocampo si evolvono più situazioni: “Venitucci e Quadri sono sotto i riflettori, sto cercando di capire come sfruttarli a Pagani. Il primo ci ha dato maggiore quantità a centrocampo, ma la sua assenza in attacco è stata decisiva in negativo, mentre il secondo deve recuperare da un fastidio all’adduttore. In compenso dovremmo ritrovare completamente Legras, ma anche Danti mi ha fatto una buona impressione. Siamo aperti a diverse soluzioni“.

Componenti esterne non preoccupano Sesia, che non bada alla Paganese: “Loro non avranno Caccavallo e questo è un dato di fatto, ma noi non vogliamo impostare il nostro gioco sulle assenze degli altri. Anche noi abbiamo i nostri problemi, ce la giocheremo ugualmente alla pari“. Infine, il mancato tesseramento di Traorè non sembra causare particolari urgenze: “C’è stato un problema con la sua vecchia squadra – continua il tecnico – ma è altrettanto difficile reperire informazioni sul suo passato calcistico. Ciò che importa è che tra due mesi c’è un altro mercato, quindi ci sono altre pedine che arrivano già pronte e con un bagaglio tecnico già noto allo staff“.

PROMO mini
PROMO mini