Barletta Calcio, frenata a Lecce Calo complessivo, i salentini meritano il successo. Le chiavi del match

Barletta Calcio, frenata a Lecce <small class="subtitle">Calo complessivo, i salentini meritano il successo. Le chiavi del match</small>

Gli episodi sfavorevoli acuiscono certamente la rabbia dei tifosi, ma è uno stato d’animo che si esaurisce in occasione del gol incassato per mano del Lecce. Un Barletta recalcitrante cade 1-0 al Via del Mare nonostante provi, seppur in brevi tratti, a costruire diverse manovre in grado di portare al gol. A spuntarla sono i salentini, che ai punti meritano decisamente il successo: la direzione di gara non può definirsi particolarmente influente sull’esito finale.

Luca Liverani, protagonista a Lecce (foto ssbarletta.com)

Luca Liverani, protagonista a Lecce (foto ssbarletta.com)

Gran sofferenza, Liverani c’è – Gran parte della partita segue lo stesso andamento del derby di un anno fa. La partita è in mano ai giallorossi, con gli ospiti che provano a farsi notare con sporadiche sortite offensive ben contenute dalla retroguardia di casa. Senza l’estro di Miccoli, il Lecce riesce ugualmente a mantenersi stabilmente dalle parti di Liverani grazie alle giocate di Moscardelli e Doumbia. A tenere in vita il Barletta, però, c’è ancora una volta Liverani. Il titolo di migliore in campo conferito all’estremo biancorosso conferma l’andamento della partita: fino al gol è il vero protagonista nella squadra di Sesia, poi il baricentro si alza per necessità e i pericoli diminuiscono nonostante le pericolose ripartenze leccesi.

PROMO mini

Centrocampo morbido – Il timore reverenziale dei biancorossi si può riassumere nel pacchetto di centrocampo schierato all’inizio del match. Legras, Quadri e Branzani faticano a trovare il bandolo della matassa e finiscono tra le grinfie della mediana salentina, ben più determinata a far salire la squadra. Il pressing sulla prima palla costringe i tre giocatori a scaricare troppo frettolosamente il pallone, mezzo destro e mezzo sinistro non supportano adeguatamente il pacchetto offensivo e non ripiegano con sufficiente rapidità in occasione dei capovolgimenti di fronte. L’ingresso di De Rose ribalta l’approccio dei compagni, garantendo maggiore grinta e corsa nei minuti finali.

Roberto Floriano, in calo dopo la prima giornata (foto ssbarletta.com)

Roberto Floriano, in calo dopo la prima giornata (foto ssbarletta.com)

Calo sugli esterni, attacco volenteroso – Ciò che manca in maniera determinante, però, è sicuramente quello che col Messina è stato il punto di forza. Floriano e Venitucci finiscono nella morsa leccese e rimangono evanescenti per tutto l’arco del match. La corsia destra è un binario morto quando tra Regno e l’ex Foggia intercorre una distanza tale da permettere la superiorità numerica giallorossa. Discorso simile sul versante opposto, quando l’attuale goleador biancorosso si intestardisce nel dribbling. Sesia prova a ridisegnare il reparto con lo spostamento di un generoso Fall e l’arretramento di Venitucci, in modo da far spazio a Dell’Agnello e Biancolino. Il pareggio sfiorato contribuisce ad alimentare l’ipotesi di scelte tattiche diverse già dall’inizio, o almeno più tempestive.

Barlettani presenti al Via del Mare (foto ssbarletta.com)

Barlettani presenti al Via del Mare (foto ssbarletta.com)

Tifo e piedi per terra – L’ultima chiave di giornata è legata all’umoralità della piazza. Lecito considerare la sconfitta di Lecce come un incidente di percorso, quantomeno audace infiammare gli animi dopo il successo all’esordio e sognare una cavalcata al vertice. I 350 barlettani al seguito al Via del Mare devono essere un punto di partenza: la squadra dimostra di voler consolidare un rapporto già simbiotico con il pubblico, come confermano i numeri delle prime due giornate. Sesia e i suoi hanno bisogno del sostegno continuo, soprattutto in campi del genere e in appuntamenti sentiti, per raggiungere rapidamente l’obiettivo salvezza.

Zingrillo mini wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Zingrillo Top Boss Articoli e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Ipanema Mini Wide
Brainwave Skyscraper
PROMO mini
Ipanema Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Ipanema Mini Wide