SS Barletta, la lavagna tattica In vista della sfida del Granillo c'è aria di novità nell'undici titolare

SS Barletta, la lavagna tattica <small class="subtitle">In vista della sfida del Granillo c'è aria di novità nell'undici titolare </small>

Una sfida importante, che deve servire a resettare la brutta prestazione di Castellammare di Stabia. È questo il tema forte di Reggina-Barletta, piatto prelibato nell’appuntamento infrasettimanale del campionato di Lega Pro girone C (fischio d’inizio alle 20.45). Al Granillo il Barletta torna dopo quasi vent’anni di assenza (ultimo precedente in C1 datato 2 aprile 1995, terminato 1-1) e vuole farlo nel migliore dei modi, cercando di tornare a casa con un risultato positivo in tasca.

Per raggiungere l’obiettivo mister Sesia è stato abbastanza chiaro nelle dichiarazioni pre-partita: “mi auguro che la squadra sia arrabbiata quanto me”. Nessuna distrazione e nessun calo di concentrazione quindi, per un Barletta che ha mostrato un deficit di personalità e cattiveria nelle due gare esterne disputate finora.

Bellino Mini Wide

Le scelte di formazione verranno condizionate non solo dalla brutta prestazione con le vespe ma anche dalle squalifiche (Meola appiedato un turno) e da fisiologiche esigenze di turnover. Alcuni elementi della rosa iniziano infatti ad avvertire un po’ di stanchezza nelle gambe ed è probabile che Sesia li farà un po’ rifiatare.

Rimane intoccabile la coppia di centrali composta da Stendardo e Radi, chiamati al riscatto dopo aver tremendamente sofferto le folate di Ripa e Del Carmine. Ai loro lati Zammuto agirà a destra mentre è in dubbio Cortellini, che per esigenze tattiche potrebbe far spazio al più fresco Guarco. Su quella fascia il cliente scomodo è Roberto Insigne (già 3 gol in quattro match di campionato), aspetto che non può essere trascurato.A centrocampo De Rose è l’unica certezza nel ruolo di interno sinistro ma occhio al possibile arretramento di Venitucci (nel caso De Rose giocherebbe da interno destro). Nel ruolo di play basso Quadri è in ballottaggio con Gemignani, a destra Branzani va verso la conferma. In avanti scalpitano Dell’Agnello e Biancolino ma Fall è ancora in vantaggio per una maglia da titolare nel ruolo di centravanti. Ai suoi lati Floriano è del tutto immune alle scelte di turn-over, con Venitucci che agirà a destra.

BARLETTA (4-3-3)
Ipotesi 1

Liverani
Cortellini
Radi
Stendardo
Zammuto
De Rose
Gemignani
Branzani
Floriano
Fall
Venitucci

Ipotesi 2

Liverani
Cortellini
Radi
Stendardo
Zammuto
Venitucci
Quadri
De Rose
Floriano
Dell'Agnello
Fall
PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Zerodue Top Boss

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Zerodue Mini Wide
Bellino Mini Wide
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Zerodue Mini Wide