SS Barletta, la lavagna tattica Contro il Lecce l'unico vero ballottaggio è a centrocampo. In difesa Meola parte dalla panchina

SS Barletta, la lavagna tattica <small class="subtitle">Contro il Lecce l'unico vero ballottaggio è a centrocampo. In difesa Meola parte dalla panchina</small>

Per il Barletta è già tempo di derby.  Questa sera, con fischio d’inizio alle ore 19.30, il Barletta sarà di scena al Via del Mare per sfidare il Lecce. Quella che è con ogni probabilità la squadra più blasonata e attrezzata del girone, che vorrà riscattarsi davanti al proprio pubblico dopo lo scivolone esterno con la Lupa Roma.

Partite come queste fanno storia a sé, i valori si equilibrano e l’aspetto emotivo influenza ancor di più l’esito dell’incontro. Ed è proprio per questo che mister Sesia ha cercato di mantenere alta la tensione sin dalla conferenza stampa pre partita, senza però disdegnare un po’ di pretattica nel test infrasettimanale con la Nuova Molfetta. Quel 3-5-2 provato nell’amichevole del mercoledì serve un po’ a sparigliare le carte e un po’ a provare una nuova soluzione tattica, ora possibile con l’arrivo di Meola dal calciomercato, ma nonostante ciò il Barletta non abbandona quell’idea di calcio che gravita attorno al 4-3-3, ai cambi di gioco e alla rapidità dei suoi interpreti.

Bagni Teti Wide Small
Cortellini

Il terzino sinistro Cortellini

E a proposito di nuovi arrivi, in ottica formazione titolare l’esterno giunto a Barletta dal Livorno non dovrebbe scendere in campo dal primo minuto, nonostante la squadra necessiti di maggiori certezze proprio in quella zona del campo. Così come fatto per De Rose – giunto a Barletta a pochi giorni dalla gara col Messina – Sesia cercherà di mantenere inalterati gli equilibri di squadra sin qui acquisiti e continuerà a preferire Regno dal 1′.

A centrocampo però è proprio De Rose a mantenere vivo il ballottaggio nella zona nevralgica del campo. L’ex di turno è infatti in leggero vantaggio per una maglia da titolare nel ruolo di diga davanti alla difesa. Il sacrificato potrebbe essere uno tra Quadri e Branzani. Legras appare invece certo di giocare dal primo minuto nel ruolo di interno sinistro del centrocampo.

Fall e Floriano, certezze dal 1'

Fall e Floriano, certezze dal 1′

In avanti solo certezze per l’allenatore biancorosso, che riconferma in blocco il tirdente d’attacco visto in azione con il Messina, con Venitucci a destra, Fall nel ruolo di centravanti e Floriano ala sinistra. Pertutti e tre gli interpreti offensivi la consegna è quella di sfruttare gli ampi spazi di gioco che si presenteranno in contropiede, dovendo oggi il Barletta badare maggiormente alla fase di contenimento piuttosto che a quella di possesso.

 

 

 

BARLETTA (4-3-3)

 

1
Liverani
3
Cortellini
5
Radi
6
Stendardo
2
Regno
8
Legras
4
De Rose
11
Branzani
7
Floriano
9
Fall
10
Venitucci

 Ballottaggio: Branzani-Quadri 55%/45%

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Bellino Top Boss Articolo e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bagni Teti Wide Small
Bellino Mini Wide
Bagni Teti Wide Small

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini