Sesia: “A Lecce penalizzati. Domani fondamentali i tre punti” Il tecnico biancorosso torna sul dubbio arbitraggio del Via del Mare. E in ottica formazione lancia De Rose dal 1'

Sesia: “A Lecce penalizzati. Domani fondamentali i tre punti” <small class="subtitle">Il tecnico biancorosso torna sul dubbio arbitraggio del Via del Mare. E in ottica formazione lancia De Rose dal 1'</small>

Torna a parlare Marco Sesia e lo fa, come di consueto, nella conferenza pre partita che questa volta anticipa il match con il Cosenza (di scena domani al Puttilli con fischio d’inizio alle 17.00). In palio punti fondamentali per proseguire il percorso prefissato ad inizio stagione: raggiungere una salvezza tranquilla e poi quel che viene è tutto guadagnato. Tanti gli interrogativi che introducono alla partita di domani, a cominciare dai dubbi di formazione. Ma le parole del tecnico piemontese non sono solo proiettate all’impegno imminente con i calabresi.

A mente fredda che analisi ha fatto del match col Lecce?
“Analisi simile a quella di sabato. E’ stata una partita interpretata bene, contro una squadra forte che ha cercato di esprimere le proprie individualità. Alla fine poteva scapparci il pari e non avremmo rubato niente”

Bellino Mini Wide

Forse è mancata un po’ la voglia di osare di più?
“Vale sempre la legge della coperta troppo corta, se magari La scelta era di non sbragare e andare alti all’arrembaggio consapevoli che prima o poi qualcosa sarebbe successo. E del resto due occasioni grosse le abbiamo avute”

Azione di gioco con il Lecce

Azione di gioco con il Lecce

Gol irregolare del Lecce
“Non sono abituato a parlare di arbitraggi ma mi duole constatare che il gol del Lecce sia in netto fuorigioco. Credo che succederà anche a noi nel corso del campionato di trarre vantaggio da errori arbitrali. Ecco, quando accadrà spero ci sarà lo stesso trattamento, senza sollevare polveroni. A parti invertite credo che si sarebbe gridato allo scandalo. I ragazzi non hanno perso la marcatura, stavano salendo come avevo chiesto mettendo in fuorigioco il giocatore del Lecce. Non voglio comunque creare nessun alibi, il Lecce ha vinto e pure meritatamente ma sappiamo benissimo quanto siano determinanti gli episodi in una partita”

Nel post partita ha parlato di questo con la terna arbitrale?
“Noto una tendenza allo scarso dialogo da parte degli arbitri ma comunque credo che parlarne a posteriori sarebbe servito a poco”

Quali sono le condizioni fisiche della squadra?
“Meola credo che abbia poche chance di giocare. Soffre di una infiammazione al ginocchio dovuta probabilmente al terreno di gioco. Regno è molto migliorato, mentre per Biancolino non ci sono problemi di sorta”
Ci saranno novità di formazione? De Rose può partire dal 1′?
“Ci potrebbe essere l’utilizzo di De Rose dall’inizio, bisogna valutare attentamente tutto. Per quanto riguarda il terzino destro dipenderà intanto dalle condizioni fisiche e poi dalle scelte tattiche. Regno ha sofferto a Lecce, è vero, ma al cospetto di due esterni forti come Lopez e Doumbia. Hanno puntato forte sulla catena di sinistra ma del resto qualsiasi giocatore nell’uno contro uno andrebbe in difficoltà al cospetto di un’ala così rapida”

De Rose, cosentino di nascita. Sarà la sua partita?

De Rose, cosentino di nascita. Sarà la sua partita?

Tridente d’attacco confermato o ci sono chance anche per Dell’Agnello o Biancolino?
“Biancolino e Dell’Agnello stanno entrado in forma, aumentano le possibilità di scelta là davanti”

Cosa ne pensa del prossimo avversario?
“Il Cosenza è una squadra forte e compatta. Ha dei meccanismi collaudati, con 6-7 riconfermati dalla stagione scorsa. Concede poco, si compatta bene dietro la linea del pallone e credo che farà così anche domani. Bisognerà trovare il modo per pungerli”

Quanto è importante la partita di domani ragionando in ottica futura? 
“Stiamo lavorando concentrandoci solo sulla prossima partita col Cosenza. A prescindere dal calendario è fondamentale conquistare i tre punti anche per favorire l’aspetto ambientale e mentale. Credo poco alle tabelle e ai calcoli di classifica, Dobbiamo vincere per noi”

Che idea generale si è fatto della sua squadra in queste due giornate? 
“Credo che il Barletta abbia cercato di fare la stessa partita sia col Messina che a Lecce. L’approccio mentale è stato lo stesso e la differenza alla fine probabilmente l’ha fatta proprio l’avversario. Ovvio che contro un Lecce ci sta di subire un po’ di più, specie se giochi fuori casa. Credo che in questo il Barletta abbia dato un’idea generale di equilibrio: non ha mai prevalso esageratamente sull’avversario così come non ha mai sofferto tremendamente. Questo rispecchia un po’ anche i valori del campionato per come l’abbiamo visto in queste due giornate”

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Bellino Top Boss Articolo e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Betland mini wide