Perpignano, sofferenza da tifoso Barletta-Paganese, il patron passeggia per tutta la tribuna e segue con tensione

Perpignano, sofferenza da tifoso <small class="subtitle">Barletta-Paganese, il patron passeggia per tutta la tribuna e segue con tensione</small>

Probabilmente bisognerà andare parecchio indietro nel tempo, ammesso che non sia un unicum nella storia del Barletta. Ieri sera, i biancorossi hanno battuto la Paganese per 1-0 e si sono qualificati alla fase successiva della Coppa Italia Lega Pro, vincendo il triangolare del girone I che comprendeva anche il Savoia.

Il cosiddetto spareggio di Coppa ha evidenziato ancora una volta il carattere sanguigno di Giuseppe Perpignano, assoluto protagonista nella tribuna del Puttilli. Il patron di via Vittorio Veneto inaugura un nuovo stile nel seguire le partite della propria squadra, ben diverso da tutti i suoi predecessori ma anche dal resto dei presenti nel settore.

PROMO mini

Una lunga passeggiata, percorsa sui gradini a sinistra della tribuna centrale, non è passata inosservata agli occhi dei tifosi. Mai pacato sul seggiolino di competenza, decisamente sofferente durante l’arco dei novanta minuti: un’abitudine che si discosta nettamente dall’aura patriarcale del presidente classico, seduto col suo staff nel clima di totale austerità.

Potrà piacere o non piacere, ma sicuramente quest’altro aspetto di Perpignano arricchisce le già numerose differenze col passato. E se uno spareggio agostano con la Paganese fa questo effetto, c’è quantomeno curiosità di vederlo nei derby più accesi o nelle partite in cui i tre punti conteranno più di qualsiasi altra cosa.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini