L’angolo di Lelio – Tu chiamale se vuoi, emozioni… Lelio della Duchessa torna carico di entusiasmo a calcare le pagine di BarlettaSport.it con un nuovo editoriale, da Del Piero a Battisti...

L’angolo di Lelio – Tu chiamale se vuoi, emozioni… <small class="subtitle">Lelio della Duchessa torna carico di entusiasmo a calcare le pagine di BarlettaSport.it con un nuovo editoriale, da Del Piero a Battisti...</small>

Amichevole o meno, sconfiggere l’Andria, tornata nuovamente Fidelis, regala sempre emozioni uniche.
E’ impossibile non tornare con la mente, alle notti insonni che hanno preceduto gli spareggi per mantenere la categoria.
Una delle pochissime soddisfazioni raccolte dai tifosi barlettani, negli ultimi anni.
Le cose sono cambiate; il Barletta è passato nelle mani del Presidente, Giuseppe Perpignano.
A lui ed al suo staff, un grande “in bocca al lupo” per quest’avventura.
Non si poteva cominciare meglio. Dopo la vittoria contro il Savoia, ottenuta in Coppa Italia, grazie ad una perla di Alex” Floriano, il Barletta ha conquistato il Memorial “Pietro Mennea”. Di Venitucci e del sempre ottimo Floriano le reti della vittoria.
Perchè “Alex”?
Le reti realizzate dall’ex Mantova in carriera, compresa la prima in gare ufficiali con la maglia del Barletta, mi hanno ricordato i gol alla “Del Piero”.
Chi ben comincia…
Oltre a Floriano, il mercato biancorosso, ha portato in dote calciatori di categoria, del calibro di Radi, Stendardo, Cortellini, Quadri, Zammuto e Venitucci.
Proprio l’ex juventino, si sta rivelando, una vera spina nel fianco per le difese avversarie.
Ha tiro, dribbling, cross, senso della posizione, insomma…ha tutto.
Mi meraviglio di come non militi stabilmente in categorie superiori.

Sono arrivati giovani interessanti come Regno, Fall, Rizzitelli e Dell’Agnello.
Da quest’ultimo mi aspetto molto.
Se torna il calciatore della Primavera dell’Inter, per le difese avversarie sono guai.
Mi auguro che gli infortuni siano alle spalle.
Fall ha le caratteristiche per giocare sia come punta centrale, sia come esterno d’attacco.
Un attaccante completo!
Dulcis in fundo, dall’Irpinia, è giunto “Il Pitone”, Raffaele Biancolino, uno che in carriera, ha sempre gonfiato le reti avversarie. Da anni, a Barletta, mancava il classico “bomber”.
Diamogli il tempo di entrare in condizione.

Bellino Mini Wide

Alla squadra, mancano un terzino destro, che possa alternarsi a Regno, ed il classico “mastino” di centrocampo.
Sono convinto che, entro la fine del calciomercato, qualcuno arriverà.

Sulla lista dei cedibili, sono finiti Maccarone e Mantovani.
Purtroppo qualcuno dovrà partire.
Permettetemi di salutare tre ex calciatori biancorossi, che ricorderò sempre con piacere.
Mi riferisco a Di Bella, Romeo e La Mantia.
A loro, auguro ogni bene.

Prossima sfida, la gara interna contro la Paganese.
Bisogna vincere e superare il girone eliminatorio di Coppa Italia.
Vincere, accresce l’autostima, aumenta la fiducia nei propri mezzi, e dona entusiasmo.
Un entusiasmo che nei tifosi barlettani, non è mai venuto meno, nonostante abbiano assistito a stagioni sportive deludenti come l’ultima.

Proprio ieri, mentre leggevo un giornale sportivo, un signore si avvicina ed esclama:
Il calcio? Come fa a piacerti tanto?
Gli ho risposto:“Capire tu non puoi, tu chiamale se vuoi emozioni!”
Un nuovo campionato è alle porte.
E noi tifosi barlettani, ci faremo trovare pronti, come sempre.
Tu chiamale se vuoi, emozioni.

Forza Barletta, sempre!
Lelio Della Duchessa

Ipanema Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Zingrillo Top Boss Articoli e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
Brainwave Skyscraper
Brezza Marina Articolo
Bellino Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Zingrillo mini wide