Barletta Calcio, il centravanti che verrà Arriva Dell'Agnello, La Mantia si gioca il posto. La numero 9 rimane tra loro due?

Barletta Calcio, il centravanti che verrà <small class="subtitle">Arriva Dell'Agnello, La Mantia si gioca il posto. La numero 9 rimane tra loro due?</small>

In ogni calciomercato che si rispetti, la corsa ad un attaccante da doppia cifra rappresenta il primissimo pensiero di piazza e dirigenza. Non fanno eccezione il Barletta e i suoi tifosi, che dai primi di giugno hanno cominciato a seguire i contatti per un ghiotto centravanti di categoria.

Prima il nome di Virdis, sfumato per le beghe del passaggio societario, poi quello di Torregrossa, lontano dai colori biancorossi per qualche euro in più proveniente dalla cadetteria. La categoria e soprattutto l’offerta fanno parecchio, spesso la seconda più della prima. E allora il pubblico barlettano ha scelto di non demordere, essendosi abituato ad un target di trattative piuttosto impegnativo dal punto di vista delle qualità degli attaccanti.

PROMO mini

Dopo tanto peregrinare, il numero 9 è arrivato. A vestire il biancorosso è Simone Dell’Agnello, classe 1992 proveniente dal Livorno dopo le esperienze giovanili con la maglia dell’Inter. Nella scorsa stagione venti presenze e cinque gol con la maglia del Sudtirol, poi la lesione del crociato anteriore del ginocchio destro gli ha imposto che, per quest’anno, bastava così. Un curriculum degno per un 22enne: buon settore giovanile, nel giro della cadetteria ed un prestito al club che, forse, più di tutti sa come trattare le giovani promesse.

Quel che è altrettanto certo, però, è il commento dell’ambiente barlettano. Dell’Agnello arriva a Barletta con tante speranze, in primis quella di giocarsi una maglia da titolare con Andrea La Mantia, con cui condividerà anche i trascorsi difficili con il crociato. Allo stato attuale, mister Sesia può contare su un buon parco esterni ma non sa ancora a chi affidare la maglia più delicata e chiacchierata.

Emergono le prime voci di un reparto “a posto così“, con due prime punte che ambiscono ad essere outsider, più che osservati speciali. Perpignano e Rizzieri, tempo addietro, annunciarono in conferenza stampa che avrebbero lasciato liberi alcuni posti, uno per reparto, fino al termine del mercato: in caso di buoni affari, non lasceranno nessuna possibilità al caso. La domanda più lecita, stando alla rosa del 23 luglio, è breve ed enigmatica: basterà? I tifosi biancorossi attendono il massimo impegno da entrambi gli attuali centravanti.

 

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Zingrillo Top Boss Articoli e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Brainwave Mini Wide Post
Brainwave Skyscraper
Brainwave Mini Wide Post
Betland mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Zingrillo mini wide