Tatò: “Nulla di concreto, ma anche contatti informali” Il presidente dimissionario lascia trasparire un timido ottimismo sul passaggio societario

Tatò: “Nulla di concreto, ma anche contatti informali” <small class="subtitle">Il presidente dimissionario lascia trasparire un timido ottimismo sul passaggio societario</small>

“Non ci sono novità ufficiali per il passaggio di proprietà dell’SS Barletta”. In prima battuta potrebbe riassumersi in questi termini l’intervento del presidente dimissionario Roberto Tatò nel corso della trasmissione sportiva Forcing di Sera andata in onda su Teleregione.

Fermarsi solo all’incipit dell’intervista telefonica concessa all’emittente locale sarebbe tuttavia fuorviante, perchè di certo non potremmo parlare di trattative avviate, ma quantomeno dalle parole del presidente si ha la sensazione che traspaia un timido ottimismo.  “I contatti informali comunque non sono mancati, come ad esempio con Di Cosola – ha infatti proseguito Tatò – ma di concreto non c’è stato mai nulla. Ciò non toglie che resto comunque moderatamente fiducioso in una  buona definizione di questa complicata vicenda societaria, nonostante la mia ferma intenzione di lasciare tutto nel prossimo mese di Giugno. Su questo non torno indietro, non sono più nelle condizioni di sostenere un impegno di questo tipo, iscrizione al prossimo campionato compresa”.  

PROMO mini

Poi tende ad evidenziare con orgoglio: “Questa società ha zero debiti ed un parco giocatori di 12 effettivi cui aggiungere almeno 6-7 elementi aggregati con una certa frequenza in Prima Squadra. A Gennaio le occasioni per venderli non sono mancate, segno che il loro valore è riconosciuto anche da altri club di categoria e non”. E sul campionato che ormai si accinge ad andare in archivio. “Il campionato è finito nella gara con il Lecce. Sembrava fossimo in ripresa e invece si è verificato un black-out totale che ci ha portati a questa situazione di classifica. Se avessi chiesto le rescissioni immediate dei calciatori? Sono notizie prive di fondamento, a tal proposito ho inviato una lettera di protesta nei confronti di tuttolegapro.com che ha sollevato la questione: lo ripeto, questa società ha e avrà un parco giocatori di dodici elementi contrattualizzati per i prossimi anni”.

E a proposito di contratti, quello di Martino potrebbe gravare sulle tasche del prossimo eventuale presidente. Tatò chiude dichiarando: “Gabriele Martino è ancora legato per i prossimi due anni al Barletta ma i possibili acquirenti con cui ho intrapreso contatti informali non hanno fatto emergere questa problematica”. Ancora una volta, quindi, Tatò non fa mistero che qualcuno si sia fatto avanti. Ora però ci si aspetta la mossa decisiva che segni una svolta dopo 5 mesi di abboccamenti e mille indiscrezioni.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini