Playoff Under 21, Barletta C5 ko a Roma Semifinali scudetto, la Lazio passa 6-4 in rimonta. Domenica ritorno al PalaDisfida

Playoff Under 21, Barletta C5 ko a Roma <small class="subtitle">Semifinali scudetto, la Lazio passa 6-4 in rimonta. Domenica ritorno al PalaDisfida</small>

A testa alta, a dir poco, ma ancora con la possibilità di ribaltare il punteggio. L’andata della semifinale scudetto va alla Lazio, che batte il Barletta C5 con il punteggio di 6-4 e si porta in vantaggio nel confronto playoff di Under 21. Biancorossi in corsa per tutto l’arco del match e consapevoli di avere un’occasione concreta nella sfida di ritorno.

La buona cornice di pubblico del PalaGems apre le danze con gli applausi all’indirizzo di Calabrese: il barlettano ferma il gioco a tu per tu con Basile a causa dell’infortunio di Salas, distinguendosi per il gesto di sportività che viene apprezzato in campo e sugli spalti. L’incrocio dei pali colpito da Acocella e l’intervento di Capuano su Di Eugenio sono le occasioni che precedono il vantaggio ospite: Calabrese pesca Lomuscio sul secondo palo e Barletta avanti dopo meno di cinque minuti.

Betland mini wide

Trazione anteriore per la Lazio, che cerca di riportarsi in parità. Proprio Basile, però, si avventura palla al piede e sbaglia la misura del passaggio servendo Capuano. Il portiere biancorosso beffa il collega con un pallonetto sul quale non può nulla Miranda, che cerca invano il salvataggio disperato sulla linea. Prima del 13′ arriva addirittura il 3-0 ancora con Lomuscio, che beffa l’estremo biancoceleste con una rasoiata in diagonale. A questo punto si sveglia Cutrupi, che accorcia le distanze su calcio piazzato, poi due occasioni sprecate da Di Eugenio chiudono il primo tempo sul 3-1.

Nella ripresa torna in campo Salas, che in nove secondi parte in slalom e batte Capuano. Il fortino del Barletta vacilla, i laziali colpiscono anche tre legni, ma una palla persa da Di Eugenio spiana la strada al contropiede di Montenegro, che con la suola appoggia la sfera del 4-2 sui piedi di Calabrese. D’Orto fiuta la difficoltà dei suoi e lancia Mentasti come portiere di movimento. I frutti si vedono immediatamente, Cutrupi ribatte in rete un miracolo di Capuano su Campanelli, poi l’asse dei due biancocelesti si inverte e Campanelli sigla il pareggio.

Il pivot romano ha il piede caldo e i ragazzi di Dibenedetto accusano il colpo. In meno di un minuto arrivano due reti del giocatore laziale, che trova la personale tripletta e porta i suoi sul 6-4 finale. La sirena consegna il primo round alla Lazio, ma domenica sarà il PalaDisfida a sostenere il Barletta C5. Chi passa il turno trova, con tutta probabilità, i campioni d’Italia del Kaos Futsal, reduci dal 7-2 sul Comelt Toniolo Milano.

Il tabellino

LAZIO-BARLETTA 6-4 (1-3 p.t.)

LAZIO: Basile, Salas, Egidi, Di Eugenio, Mentasti, Ciliberto, Cutrupi, Serranti, Miranda, Ruggeri, Campanelli, Di Bartolomeo. All. D’Orto

BARLETTA: Capuano, Acocella, Calabrese, L. Grimaldi, Montenegro, Papeo, N. Grimaldi, Napoletano, Lomuscio, Sardaro. All. Dibenedetto

ARBITRI: Massimo Tiberio (Teramo), Michele Caprioli (Venosa) CRONO: Luca Rosciarelli (Orvieto)

MARCATORI: 4’52” p.t., 12’53” Lomuscio (B), 7’57” Capuano (B), 15’47” Cutrupi (L); 0’09” s.t. Salas (L), 12’03” Calabrese (B), 13’35” Cutrupi (L), 14’20”, 18’54”, 19’45” Campanelli (L)

AMMONITI: Lomuscio (B), Calabrese (B), Acocella (B), Basile (L), Serranti (L), Salas (L)

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Bellino Mini Wide