Barletta-Grosseto, cala il sipario sulla stagione Ultima di campionato al "Puttilli", biancorossi e maremmani senza ambizioni di classifica

Barletta-Grosseto, cala il sipario sulla stagione <small class="subtitle">Ultima di campionato al "Puttilli", biancorossi e maremmani senza ambizioni di classifica</small>

Se non è una marcia funebre, poco ci manca. L’atmosfera che precede la sfida tra Barletta e Grosseto è di quelle che si dimenticano. Ultimo turno di campionato per due squadre ormai fuori da ogni gioco di classifica, chiamate a concludere con dignità una stagione deludente prima di progettare il futuro.

I biancorossi sono reduci da due domeniche ai box. Prima la sosta pasquale, poi la vittoria d’ufficio contro la Nocerina rendono ancor più isolata la chiusura stagionale, considerata onor di firma per molti degli elementi in rosa. Lo stesso Carrara, nella conferenza prepartita di ieri mattina, ha annunciato l’intenzione di far esordire alcuni ragazzi della Berretti. Sono quattro i promossi dalla squadra di Pavone, alcuni dei quali già in pianta stabile nel gruppo dei grandi.

PROMO mini

Per il resto, il 4-1-4-1 annuncia le conferme tra i pali e al centro della difesa, con Liverani che manterrà ugualmente il primo posto nella gerarchia. Lo stesso dicasi per Di Bella, mentre è da valutare la posizione di Camilleri. Il filo conduttore rimarrà comunque un’età media al ribasso, come già proposto nelle ultime uscite.

Ambiente sottotono anche nello spogliatoio del Grosseto. I maremmani, in corsa per i playoff fino a poche settimane fa, concluderanno la stagione tra il decimo e il dodicesimo posto, sgomitando con le altre deluse Prato e Gubbio. A Barletta, Acori spera di onorare un campionato che non ha mai visto la sua squadra tra le attrici protagoniste.

I toscani scenderanno in campo con un 4-4-2 classico, condito da due pedine già note ai tifosi barlettani. Sulla linea difensiva ci sarà Matteo Legittimo, uno dei punti cardine della banda Sciannimanico, mentre in attacco si ritroverà quel Marco Giovio che, con una punizione nei minuti di recupero, decretò il 2-2 di Piacenza e mandò in fumo i sogni playoff dei biancorossi.

Affluenza di pubblico, come di consueto, sulla soglia degli abbonati. Meteo avverso e mancanza di appeal porteranno al Puttilli il solito migliaio di tifosi, nonostante i saluti di fine anno e soprattutto il ricordo di Mino e Giacomo: oggi ricorre il sesto anniversario dei due tifosi scomparsi prima di BarlettaIschia, probabile la celebrazione della curva.

Brainwave Mini Wide Post

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
Brainwave Skyscraper
PROMO mini
Brainwave Mini Wide Post

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini