Cestistica troppo brutta per essere vera Biancorossi demoliti al Paladisfida dall'Udas Cerignola. Assenti Sierra e Gatta, finisce 68-96

Cestistica troppo brutta per essere vera <small class="subtitle">Biancorossi demoliti al Paladisfida dall'Udas Cerignola. Assenti Sierra e Gatta, finisce 68-96</small>

Una Rosito Caffè Barletta quasi deconcentrata e mentalmente fuori dal match cede nettamente alla formazione già matematicamente vincitrice del campionato di serie C Regionale; la Castellano Udas Cerignola si impone, nella giornata di sabato, sui biancorossi di coach Degni, battuti per 68-96. Cerignola, pur priva di particolari motivazioni e della punta di diamante Hugo Sierra, riesce ad avere facilmente la meglio su un avversario disattento e, forse, un pò sulle gambe. Pessima prestazione al tiro di Onetto, i cui punti sarebbero serviti non poco vista l’assenza per squalifica di Gatta. Si salva solo Degni, autore di 19 punti.

Gerarchie ben chiare sin da subito;  i biancazzurri prendono in mano le redini dell’incontro a metà primo quarto, dopo un inizio agonisticamente più simile a un’amichevole che ad una penultima di campionato. Serazzi infila puntualmente la retina dalla distanza e il forte lituano Jonikas inizia ad essere un rebus per la difesa biancorossa. Parte bene Onetto, che segna 10 punti nel solo primo quarto, ma ne metterà a segno solo altri nel resto del match. 15-22 dopo i primi 10′, che diventa 31-49 a metà gara, con l’inesorabile allungo dell’Udas spinta anche dalla velocità e intraprendenza di Gianfranco Falcone, uno che il parquet del Paladisfida lo conosce bene. Partita praticamente in ghiaccio, gestita bene dagli ospiti, neanche costretti a mettere “la quinta” nella terza frazione: i canestri di un inarrestabile Jonikas e anche due triple di Falcone caratterizzano il parziale; per la Cestistica ci prova il solo Degni, con alcune giocate delle sue dall’arco. 55-74 alla terza sirena e addirittura 68-96 finale, dopo un ultimo periodo utile solo ai fini delle statistiche. L’Udas si dimostra ancora una volta squadra solida e meritatamente promossa in DNC; passo falso da cancellare al più presto per i barlettani, soprattutto in vista dell’ultimo turno di campionato e dei successivi play off. Migliore in campo il lituano Jonikas (33); bene anche Falcone (16) Serazzi (14). Per la Cestistica 19 punti di Degni, 17 di Onetto. In doppia cifra anche Balducci (10) e Vorzillo (11).

PROMO mini

 

Tabellino Rosito Caffè Barletta:  Di Renzo 0, Rizzi 0, Marino 0, Degni 19, Balducci 10, Vitobello 2, Onetto 17, Marinacci 4, Vorzillo 11, Auricchio 5

Tabellino Castellano Udas Cerignola:  Jonikas 33, Serazzi 14, Riccardi 2, Falcone 16, D’Arrissi V. 5, Rizzi 0, Colapietro 3 Amoruso 2, Liguori 11, D’Arrissi F. 10

PROMO mini
PROMO mini