Barletta C5, a Pozzuoli per il riscatto Dibenedetto in emergenza, ma servono punti salvezza

Barletta C5, a Pozzuoli per il riscatto <small class="subtitle">Dibenedetto in emergenza, ma servono punti salvezza</small>

Interrotto il ruolino positivo, serve una scossa immediata per rincorrere una salvezza ancora alla portata. Il Barletta C5 torna in campo dopo il rocambolesco scivolone interno contro l’Ares Mola, ma anche oggi l’avversario non è dei più abbordabili: l’appuntamento è al PalaButangas di Pozzuoli contro il Monte di Procida.

I campani sono in piena lotta playoff e hanno bisogno di punti per blindare il quinto posto. Il Manfredonia incalza e, nonostante i numerosi passi falsi degli ultimi turni, non è ancora fuori dai giochi. Servirà la miglior prestazione dei biancorossi per uscire indenni dall’impianto campano, facendo leva sulle buone prove del 2014 prima del ko di sabato scorso.

PROMO mini

L’ostacolo più grande, però, è rappresentato dalle assenze: mister Dibenedetto deve rinunciare a Caporusso e Bizzoca, costretti al forfait da diverse settimane, ma anche Severino non è al meglio della condizione e non sarà della partita. Infine, pesa la squalifica di Giuseppe Lanotte. Saranno ancora Calamita e Montenegro, dunque, gli osservati speciali della truppa barlettana: a loro le chiavi della squadra, con l’obiettivo di bissare il bel successo di Manfredonia.

La squadra del presidente Dazzaro sarà vigile anche sul match in programma oggi pomeriggio al PalaDisfida. Sperare in una mano tesa dalla Futsal è lecito, visto che l’avversario è il non irresistibile Venafro. Fermo restando il buon risultato in Campania. Fischio d’inizio alle ore 15.

PROMO mini
PROMO mini