Barletta distrutto, il Benevento passa 6-1 Doppio svantaggio all'intervallo, Ilari riapre i giochi. Imbarcata finale, sanniti padroni del campo

Barletta distrutto, il Benevento passa 6-1 <small class="subtitle">Doppio svantaggio all'intervallo, Ilari riapre i giochi. Imbarcata finale, sanniti padroni del campo</small>

Definirla una debacle è riduttivo. Al Puttilli, il Barletta si sgretola contro il Benevento. Finisce 1-6 tra i fischi e la desolazione, i biancorossi chiudono il primo tempo sullo 0-2 prima dell’imbarcata finale. Un errore arbitrale e l’assolo giallorosso nel finale certificano un passivo spaventoso.

Solita affluenza su bassi livelli, condita da una buona presenza ospite. Clima soleggiato sul Puttilli. Orlandi sceglie la panchina per Camilleri e D’Errico nonostante il recupero degli ultimi giorni. Dentro Maccarone e Pippa, così come la sorpresa Campagna e Cicerelli. In panca Ganz e Ilari. Brini opta per l’esclusione di Celjak, Montiel e Guerra e lancia Som, Doninelli ed il solito Evacuo. In campo anche l’ex Mengoni, adesso capitano giallorosso.

PROMO mini

Il Benevento conferma la caratura tecnica superiore e parte all’attacco con imbeccate a scavalcare il centrocampo, ma la difesa attua il fuorigioco. Al 12’ prima costruzione palla a terra e vantaggio sannita: Som attacca lo spazio sulla sinistra e crossa per Mancosu, che tutto solo buca Liverani con uno stacco a centro area. Il Barletta risponde con uno spunto di Campagna, ma il successivo traversone da destra è smorzato dalla difesa.

L’inerzia del match non cambia. Al 24’ i giallorossi attaccano dal versante opposto e trovano il raddoppio. La retroguardia barlettana non allontana a dovere e Negro prova il gol della domenica con un tiro al volo, Di Bella respinge sulla linea ma Mancosu trova il tap-in vincente da pochi passi.

Risposta biancorossa cinque minuti dopo con Cicerelli, che difende palla in area e spara tra le braccia di Baiocco. Sul capovolgimento di fronte, Melara si divora il tris a tu per tu con Liverani. Dopo l’occasione per Doninelli, Orlandi opera il primo cambio: fuori Cicerelli per D’Errico poco prima dei 40’. Prima dell’intervallo ci prova Mantovani da distanza siderale, Baiocco rischia un errore clamoroso ma la respinta è sufficiente per deviare la sfera in corner.

Ripresa con gli stessi elementi, salvo l’ingresso di Ilari al 50’. Proprio il centrocampista marchigiano accorcia le distanze al 56’ con una percussione sulla destra: ingresso in area e rasoterra alle spalle di Baiocco. La risposta del Benevento è rabbiosa: subito una ripartenza sulla destra e cross per Negro, ma Liverani è miracoloso sulla girata del numero 7.

La beffa è dietro l’angolo: i biancorossi attaccano, ma il direttore di gara scatena la furia del Puttilli. Punizione per il Barletta nella propria trequarti, Maccarone cede palla a Liverani che sistema la sfera con le mani fuori dall’area e Martinelli decreta fallo di mano. Decisione convulsa, ma Evacuo approfitta e batte velocemente siglando il tris. Passa un minuto e lo stesso attaccante sannita gioca di sponda per Negro, che cala il poker davanti al portiere di casa.

L’espulsione di Maccarone cala il sipario su una partita senza storia nel primo tempo, ma stroncata nella ripresa con un Barletta alla ricerca del pareggio. La spizzata di Di Deo vale il quinto al minuto 88: con il pokerissimo sannita il match sembra chiuso, ma Evacuo sigla addirittura il sesto. Martinelli chiude la contesa dopo 5’ di recupero. Barletta distrutto al Puttilli, domenica si va a Pontedera in attesa di chiudere una stagione disastrata.

Il tabellino

BARLETTA (4-3-3): Liverani; Cane, Maccarone, Di Bella, Pippa; Legras (74’ Bijimine), Mantovani (51’ Ilari), Innocenti; Campagna, Cicerelli (38’ D’Errico), La Mantia. A disposizione: Vaccarecci, Camilleri, Cascione, Ganz. All. Orlandi.

BENEVENTO (4-2-3-1): Baiocco; Dicuonzo, Mengoni, Padella, Som; Davì, Doninelli (77’ Di Deo); Negro (72’ Montiel), Melara (87’ Campagnacci), Mancosu; Evacuo. A disposizione: Piscitelli, Milesi, Celjak, Guerra. All. Brini.

Arbitro: Daniele Martinelli di Roma 2
Ass.1: Christian Rossi di La Spezia
Ass.2: Lucia Abruzzese di Foggia

Marcatori: 12’ Mancosu (BN), 24’ Mancosu (BN), 56’ Ilari (BT), 68’ Evacuo (BN), 70’ Negro (BN), 88’ Di Deo (BN), 90′ Evacuo (BN).

Ammoniti: Doninelli (BN), Maccarone (BT), Di Bella (BT), Padella (BN), Maccarone (BT), Innocenti (BT).

Espulsi: Maccarone (BT) al 74’.

Recupero: 3’ pt, 5’ st.

PROMO mini
PROMO mini