Barletta Calcio, i nove sguardi persi Tifosi giunti a Viareggio contro lo scoramento generale, ma arriva l'ennesima delusione

Barletta Calcio, i nove sguardi persi <small class="subtitle">Tifosi giunti a Viareggio contro lo scoramento generale, ma arriva l'ennesima delusione</small>

Ci si può provare fino alla fine del campionato, ma si sa di andare incontro ad altre cinque delusioni. Dopo la sconfitta di ieri contro il Viareggio, è difficile mettersi nei panni di quei nove tifosi che, contro tutto e tutti, hanno scelto di sobbarcarsi 1500 km di viaggio per un esito quasi scontato. E il confronto tra le parti al termine del match lascia ormai il tempo che trova.

Un Barletta a tratti volenteroso, ma troppo ingenuo incappa nella terza sconfitta consecutiva dopo quelle con Perugia e Gubbio, rimanendo a quota 21 in classifica e continuando a trascinarsi verso l’agognata trentaquattresima giornata, che metterà fine ad una stagione disastrosa. Il vantaggio di La Mantia illude la sparuta rappresentanza ospite, che torna con i piedi per terra con il pareggio di Rosafio e l’autogol-beffa di Liverani.

PROMO mini

Dopo l’ennesimo scivolone in un campionato che non ha più nulla da dire da almeno quattro mesi, il rischio è quello di cadere nel banale. Ogni commento alla partita pare ampiamente superfluo e da Viareggio si torna con i soliti strascichi, legati ad una programmazione mediocre e ad una conduzione allucinante dei rapporti con stampa e tifosi. Lo sanno bene tutti i protagonisti della disfatta che, come i tifosi, non aspettano altro che quel fatidico 4 maggio per archiviare un’annata da dimenticare.

La magra consolazione rimane l’avvicinarsi di tale data. Ancora quattro partite, Nocerina esclusa, prima di calare il sipario sul campionato 2013/2014. L’unico pensiero, in realtà, è solo quello legato al futuro societario, fatto ancora di troppe ombre e poche voci di corridoio: i tifosi irriducibili, però, preferiscono onorare la stagione fino all’ultimo secondo, a differenza di chi è in dovere di farlo, poi troveranno il tempo per concentrarsi anche su ciò che verrà.

Nulla di nuovo, dunque. Termina un’altra settimana all’insegna dello scoramento generale, in attesa di buone nuove dall’unico fronte su cui si può ancora lavorare. Una buona fetta dell’ambiente biancorosso ha già messo da parte il calcio giocato e spera di bilanciare le delusioni del campo con le notizie positive relative alla società di via Vittorio Veneto.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini