Martino-Dionigi, doppio filo tra club e staff Orlandi rimane intoccabile fino alla fine, ma l'anno prossimo? E su quali basi societarie?

Martino-Dionigi, doppio filo tra club e staff <small class="subtitle">Orlandi rimane intoccabile fino alla fine, ma l'anno prossimo? E su quali basi societarie?</small>

E’ stato come un lancio di una pietra nell’acqua, per vedere l’effetto che fa. Probabilmente è anche troppo presto per parlarne, ma l’incontro tra Gabriele Martino e Davide Dionigi rappresenta un primissimo pezzo di un puzzle enigmatico.

Il filo conduttore sembra essere, ancora una volta, il trascorso dei due protagonisti nella Reggina degli anni d’oro. All’inizio degli anni duemila, l’attuale tecnico calcava i campi di Serie e cadetteria con la maglia amaranto, mentre il dirigente calabrese costruiva la sua carriera negli ambienti più prestigiosi del calcio italiano. Il tutto si ripropone a distanza di oltre dieci anni, con il dg seduto sulla rovente poltrona di Barletta e l’allenatore alla ricerca di una panchina.

PROMO mini

Se la panchina in questione sarà quella di un altro ex reggino, si scoprirà probabilmente tra varie settimane. Il primo colloquio sugli spalti del Curi potrebbe avere un seguito: Martino e Dionigi si sono allontanati dall’impianto perugino a bordo di un’auto, guidata dal preparatore atletico Mondilla, senza dare troppo nell’occhio. Il dubbio rimane: da una parte l’ipotesi della visita di cortesia ad un vecchio amico del pallone, dall’altra un sondaggio sul futuro biancorosso, dopo le esperienze di Taranto e Reggio Calabria.

Il tutto avviene mentre Tatò si appresta a lanciare sarcasticamente la squadra tra le vie cittadine. Da questa mattina, infatti, non sarà più possibile allenarsi al Puttilli per via delle beghe burocratiche che accompagnano il Comune di Barletta. L’Assessore allo Sport Antonio Divincenzo ha dichiarato ai nostri microfoni che, nella giornata di oggi, sarà diramato un comunicato in risposta alle parole del patron biancorosso.

Sembra muoversi qualcosa in ottica staff tecnico, ma tutto improntato alla prossima stagione. Per proporre una cosa del genere, è necessaria una solidità societaria che finora è garantita fino al 30 giugno. Infine, uno stadio che si conferma il cancro sportivo della città: il calderone Barletta Calcio ha tutti gli ingredienti per rendere frizzanti i prossimi mesi.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini