Salernitana-Barletta 3-0, le pagelle dei biancorossi Camilleri e Mantovani i meno peggio. Orlandi: scelte tattiche e tecniche discutibili

Salernitana-Barletta 3-0, le pagelle dei biancorossi <small class="subtitle">Camilleri e Mantovani i meno peggio. Orlandi: scelte tattiche e tecniche discutibili</small>

Liverani 6: Si vede arrivare bordate da destra e da sinistra e sui gol non ha responsabilità particolari. Sempre coraggioso nelle uscite sulle palle alte.

Cane 5,5: È costretto a fare un lavoro doppio per coprire le falle dove si inserisce Gustavo. Generoso come sempre, ma stavolta impreciso, in fase propositiva. Sfortunatamente scivola sull’azione che porta al primo gol

PROMO mini

Guglielmi ng: Come poter giudicare un giocatore di 16 anni che non ha ancora le attitudini caratteriali, tecniche e tattiche per poter affrontare una partita di Prima Divisione? Il ragazzo ha potenzialità ma ha un tremendo bisogno di crescere, non di essere bruciato. Deve tornare a giocare nel settore giovanile, non in prima squadra.

Camilleri 6: Dei tre centrali è quello che si comporta meglio. Prova ad inoltrarsi in dribbling e ad impostare di più in fase di possesso.

Di Bella 5,5: Aggressivo come sempre e spesso alla ricerca dell’anticipo secco. Quando lo prova su Foggia viene saltato netto, lasciando scoperta la difesa sugli sviluppi del 2-0

Cascione 4,5: Sulla sua fascia di competenza Foggia fa un po’ quello che vuole e lo costringe a non sganciarsi dalla posizione di terzino.

D’Errico 5,5: L’unico che prova lo spunto in velocità o in dribbling ma stavolta c’è più imprecisione che altro. Suo l’unico tiro in porta in 90′.

Legras 5: Bravo nel disimpegno nello stretto ma quando si tratta di lanciare lungo o verticalizzare mostra tutti i suoi limiti.

Mantovani 6: Uno dei pochi che non gioca sotto ritmo e non tira mai indietro la gamba.

Cicerelli 4: Nulla di buono.

Zigon 4,5: Prestazione impalpabile, in un ruolo che non è il suo.

La Mantia 5: Dà alla squadra maggior profondità in fase offensiva. Il rigore non è battuto male ma la rincorsa lascia intuire sin da subito dove avrebbe tirato.

Ganz 5,5: In 45′ viene prima schierato punta, poi esterno a sinistro e quindi a destra. Cerca il fraseggio palla a terra mostrando discrete capacità tecniche. Da rivedere.

Ilari sv

Orlandi 4: Come contro il Frosinone le sue scelte si dimostrano decisive ma questa volta in senso diametralmente opposto. Con il 5-4-1 lascia sulla mediana la superiorità numerica ai palleggiatori granata e insiste nello schierare elementi come Guglielmi e Cicerelli, che ad oggi costituiscono un handicap per la squadra. Lui stesso è consapevole    che l’undici schierato non è il migliore possibile ma deve sottendere a determinate scelte societarie che mortificano il valore tecnico della squadra

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini