Barletta calcio, dal comune arrivano 260 mila euro Si chiude con una transazione la lite col Comune

Barletta calcio, dal comune arrivano 260 mila euro <small class="subtitle">Si chiude con una transazione la lite col Comune</small>

Si chiude con una transazione la controversia giudiziaria che aveva portato il Barletta Calcio a citare il Comune di Barletta dinanzi al giudice civile, nella fattispecie dinanzi al tribunale di Trani.

La questione dibattuta riguardava le somme che il Barletta Calcio avrebbe dovuto percepire dal Comune per la manutenzione ordinaria e straordinaria dello stadio “Puttilli“. Sul sito del comune di Barletta, si legge che la giunta ha approvato la transazione e ora la palla passerà al consiglio comunale. Anche l’assemblea dei consiglieri comunali dovrà approvare il suddetto accordo col Barletta calcio, poiché si tratta di una passività fuori bilancio (si riferisce a debiti pregressi, ndr).

Le parti, il Barletta ed il Comune, hanno deciso di chiudere pacificamente la lite, facendosi reciproche concessioni mediante la stipula di un contratto di transazione. Il Barletta, infatti, riceverà 260 mila euro per le spese di gestione dell’impianto e il Comune rinuncerà a ricevere le somme che il Barletta avrebbe dovuto pagare per l’utilizzo dell’impianto sportivo nella stagione 2011/2012 e 2012/2013.

Ricordiamo che l’impianto “Puttilli”, tanto discusso, è di proprietà del Comune di Barletta. Ecco chiarito che cosa si dissero Tatò e il Sindaco Cascella quando si incontrarono presso il Palazzo di Città qualche mese fa. Un incontro che fu tenuto segreto dai massimi vertici societari dei biancorossi. Cosa ne farà Tatò di questi soldi? Serviranno per il mercato? Intanto restano fermi i dubbi circa la presidenza della società di via Vittorio Veneto…

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


YELL!

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse