Barletta-Ascoli 1-0, le pagelle dei biancorossi Di Bella e D'Errico tra le poche certezze. Guglielmi si emoziona, poi ingrana

Barletta-Ascoli 1-0, le pagelle dei biancorossi <small class="subtitle">Di Bella e D'Errico tra le poche certezze. Guglielmi si emoziona, poi ingrana</small>

Liverani 6,5:  Nella prima frazione osserva il pallone stamparsi prima sul palo e poi sulla traversa. Graziato, poi sale in cattedra con un paio di interventi apprezzabili.

Guglielmi 6,5: Una partenza un po’ impacciata, com’è giusto che sia per un classe 1998. Poi tante buone cose, specie in fase di interdizione. Il futuro è tutto suo.

PROMO mini

Camilleri 6: Più ordinato rispetto alle ultime uscite. Disimpegni spesso efficaci, a volte rischiosi. Ma la sostanza c’è e si vede.

Di Bella 6,5: Leader difensivo e carismatico di tutta la squadra. Un’altra prestazione fatta di sacrificio e corsa, togliendosi pure lo sfizio di saltare Scalise in progressione sulla sinistra.

Cascione 6: Senza pungere troppo in avanti ma anche senza sbavature difensive. Una partita sulla stessa lunghezza d’onda di quelle già disputate. Con un po’ di coraggio in più risulterebbe molto più fastidioso alle difese avversarie.

Legras 5: Non entra mai in ritmo partita, badando prevalentemente all’ordinario. Forse accusa un po’ di stanchezza.

Mantovani 6,5: Molto più in risalto rispetto al compagno di squadra. La qualità non è certo il suo forte ma compensa le sue carenze con una buona dose di energia e abnegazione. Sarebbe bello vederlo sempre in questa veste.

D’Errico 7: Sgravato da qualsivoglia incombenza tattica e difensiva, l’esterno lombardo punge bene lo schieramento avversario puntando in velocità e cercando la conclusione a rete. Il rigore e la sua trasformazione suggellano una prestazione da migliore in campo.

Ilari 5: Questa volta gira tutto male. Stupida soprattutto la prima delle due ammonizioni che gli valgono un’espulsione pesante, sia per lui che per il mister. Il rigore è meglio dimenticarselo.

Cicerelli 5: Solite cose, soliti errori. Nulla di nuovo.

Zigon 5,5: Non è nel suo ruolo naturale e si vede. Tocca pochi palloni e quei pochi che riceve sono ingestibili con i centrali che lo braccano a pochi centimetri.

Branzani, Ferreira sv

Orlandi 6: Intelligente la scelta di schierare Guglielmi, al cospetto di un avversario sostanzialmente in smobilitazione e imbottito di giovani della Berretti. Buona anche la gestione tattica del match, specie dopo aver conseguito il vantaggio.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini