Atletica, il bilancio della “Barlettasportiva” Parla il presidente Cascella: "2013 da incorniciare"

Atletica, il bilancio della “Barlettasportiva” <small class="subtitle">Parla il presidente Cascella: "2013 da incorniciare"</small>

L’anno appena concluso è stato sinonimo di ottimi risultati per l’associazione dilettantistica “Asd Barlettasportiva”. Il presidente Enzo Cascella ha voluto sottolineare tutti i traguardi raggiunti nel 2013 e fissare gli obiettivi per il 2014. 

“Prima di tutto è da evidenziare che è stata raggiunta la quota record di ben 211 tesserati alla Fidal (federeazione italiana di atletica leggera) diventando sicuramente una tra le più grosse società sportive italiane amatori/master nel settore del podismo e della corsa amatoriale – esordisce il numero 1 della Barlettasportiva parlando a nome dell’intera associazione -.”

Quali sono state le vittorie del 2013?
“La Barlettasportiva ha vinto le Maratone di Pescara, di Sannicandro Garganico, dell’Incoronata, di Ascoli Satriano ed è arrivata tra le prime società alla Stramilano. Si è inoltre piazzata tra la prime società italiane nella classifica I.U.T.A. (Associazione di ultramaratoneti).

Tutto qui?
Non proprio! Potrei ancora dilungarmi nell’elencare i risultati raggiunti, proprio come la vittoria alle gare podistiche di Bari, Trani, Canosa, Molfetta, Gravina, Margherita di Savoia ed Incoronata.
Poi c’è la 12^ posizione nonché prima società meridionale alla Maratona di Roma, la più importante maratona italiana.
Ben 15 sono stati i nostri atleti che hanno concluso la mitica 100 km del Passatore che partendo da Firenze arriva dopo 100 km a Faenza;
E come tralasciare la massiccia partecipazione alla Fisherman’s di Rovereto, gara goliardica e divertente, di circa 19 km intervallata da ostacoli naturali ed artificiali dove sviluppare adrenalina e divertimento puro.

Senza dubbio si tratta di un elenco corposo, testimonianza delle grandi capacità tecniche degli atleti della associazione “Barlettasportiva”. Ma dal punto di vista prettamente organizzativo, come è andata l’attività dell’associazione?

La Barletta Sportiva ha organizzato la ViviBarletta giunta alla sua 5^ edizione, divenuta oramai una classica, una gara podistica aperta a tutti i cittadini.

Abbiamo anche prestato la nostra collaborazione tecnica alla realizzazione della 4^ edizione della “Barletta food e run sotto le stelle”, una corsetta serale cultarl-gastronomica che si snoda tra le vie del centro storico barlettano.
E’ stata confermata la nostra affiliazione alla FITRI (Federazione Italiana di Triathlon) con buona partecipazione dei nostri atleti alle varie gare di triathlon, aquathlon e duathlon. In collaborazione con la suddetta federazione abbiamo organizzato la gara “Triathlon città di Barletta”, tenutasi lo scorso 2 giugno con ampi consensi da parte degli addetti ai lavori e non. Nel 2014 abbiamo intenzione di replicare.

Uno sport come l’atletica funge spesso da collante sociale. Avete cercato di approfondire questo aspetto?
Siamo affiliati UISP (unione italiana sport per tutti) ed abbiamo cercato di coinvolgere davvero tutti in questo sport, grazie alla realizzazione del primo corso femminile di avviamento alla corsa destinato alle donne di ogni età.
Inoltre il 3 dicembre scorso abbiamo aderito alla giornata internazionale delle persone con diversa abilità. L’obiettivo ambizioso era quello di pensare e quindi utilizzare lo sport come potente strumento di integrazione sociale.

Quali sono i traguardi fissati per il 2014?
Innanzitutto quello di confermare e quindi consolidare l’organizzazione della 6^ edizione della ViviBarletta, posta in calendario fidal quale 7^ tappa del campionato regionale fidal/corripuglia in data 11 maggio 2014.
L’organizzazione il 2 giugno 2014 del “Triathlon città di Barletta”, posta nel calendario Fitri il 2 giugno 2014. Quest’anno sarà una gara rank e quindi farà giungere nella nostra città triathleti di qualità superiore.
Non dimentichiamo che il 23 febbraio 2014 faremo nascere la “Cargraphik Half Marathon”, facendo tornare nella città della disfida la mezzamaratona. La particolarità più significativa sarà sicuramente il fatto che la partenza e l’arrivo della gara dei 21,097 km avverà sulla “pista Pietro Mennea” dello stadio “Cosimo Puttilli” di Barletta.
Infine ribadisco il nostro obiettivo prioritario, che è quello di partecipare in modo massiccio alla maratona di Roma. Nella città eterna giungeranno circa 70 nostri atleti. Appuntamento al 23 marzo.

Presidente Cascella, la ringrazio per l’intervista. Visto l’inizio del nuovo anno, se la sente di rivolgere un augurio agli appassionati di atletica barlettani ed al nostro sito Barlettasport.it?

Il motto della”BarlettaSportiva è “corriamo divertendoci, seriamente” e quindi non posso che augurare a tutti di correre ad abbracciare il 2014!