Barletta Calcio, ripresa senza Legras e Zigon I due stranieri in permesso. E Pippa...

Barletta Calcio, ripresa senza Legras e Zigon <small class="subtitle">I due stranieri in permesso. E Pippa...</small>

Pomeriggio di lavoro per il Barletta, che è tornato al lavoro dopo la breve pausa natalizia. Sul terreno di gioco del Puttilli è andato in scena uno degli ultimi allenamenti del 2013, con la rosa quasi totalmente a disposizione di Orlandi.

Gli unici assenti da registrare sono Guillaume Legras e Dejan Zigon. I due stranieri hanno beneficiato di un ovvio permesso e si aggregheranno nei prossimi giorni. Lavoro dilazionato in due tronconi per i biancorossi: prima fase della seduta basata su decompressione, addominali e dorsali, mentre la seconda parte è stata suddivisa in due ulteriori tranche. Un gruppo ha lavorato in campo con esercizi di carattere tecnico, un altro è stato sottoposto a potenziamento in palestra. Tra i giocatori impegnati con gli attrezzi anche Pippa e Allegretti.

PROMO mini

Proprio l’esterno e il regista rimangono al centro dell’attenzione dei tifosi. La situazione attuale, dopo i saluti di Picci e Prutsch, sembra essersi momentaneamente calmata in attesa dell’apertura del mercato. Il centrocampista e capitano biancorosso rimane nella lista dei partenti, nonostante il recente rientro in gruppo.

Discorso simile per il laterale mancino, che si è reso protagonista di un brevissimo dialogo con un ristretto manipolo di tifosi, presenti in Curva Sud durante la sessione pomeridiana. Il giocatore si è lasciato sfuggire un “io sto bene qui, poi vedremo“, a dimostrazione della sua volontà di restare a Barletta.

Lo status di Pippa rimane un’incognita, così come quello di Allegretti. Lunedì si aprirà la settimana che porta alla prima trasferta del 2014, all’Arena Garibaldi di Pisa: se i due elementi continuano a lavorare agli ordini di mister Orlandi, la naturale conseguenza dovrebbe essere una convocazione per la sfida toscana e il rientro in campo dopo diverse settimane di stop. In caso di ennesima esclusione, prenderebbe piede l’idea di un recupero della forma migliore in attesa di cambiare sistemazione. Il nuovo anno si apre con le incognite di quello precedente.

PROMO mini
PROMO mini