La lavagna tattica biancorossa Con il Perugia si torna al 3-4-3. In attacco rientra Cicerelli

La lavagna tattica biancorossa <small class="subtitle">Con il Perugia si torna al 3-4-3. In attacco rientra Cicerelli</small>

Nel bel mezzo della bufera che sta imperversando su ciò che rimane del Barletta, sia dal punto di vista tecnico che societario, il calcio giocato sembra quasi essere d’intralcio e passare in secondo piano. Eppure tra poche ore al “Puttilli” si presenta il Perugia, per una partita non proprio da tutti i giorni, contro un avversario blasonato che cercherà di fare bottino pieno per mantenersi in alto nella graduatoria del girone B.

Le dichiarazioni di Orlandi nel post Pagani avevano lasciato intendere di una squadra che, oltre a fare i conti con dei conclamati limiti tecnici, si mostrava anche scarica dal punto di vista mentale, cullata dal fatto che non ci fossero retrocessioni. Inutile rimarcare come i presagi siano tutt’altro che carichi di fiducia. Tuttavia la partita di questo pomeriggio è pur sempre un impegno che va onorato e ci viene difficile pensare ad una squadra del tutto rinunciataria dopo le ultime strigliate del tifo organizzato e non.

PROMO mini

Preso atto del lungo stop che terrà Allegretti lontano dai campi di gioco fino all’inizio del prossimo anno, l’allenatore dei biancorossi potrà comunque contare sul rientro di Cicerelli. Un rientro che gli consentirà di poter schierare la squadra con il 3-4-3, l’unico modulo che può coniugare una soddisfacente copertura del campo con la possibilità di pungere di più in avanti. Spazio dunque ai due esterni d’attacco, Cicerelli appunto e D’Errico, mentre a centrocampo Prutsch e Legras verranno affiancati dagli esterni Pippa (a sinistra) e Cane (a destra). In difesa confermato il pacchetto dei tre centrali Romeo, Camilleri e Di Bella. In avanti Picci cerca il suo terzo timbro stagionale.

1
Liverani
5
Di Bella
3
Camilleri
2
Romeo
6
Pippa
8
Legras
7
Prutsch
4
Cane
11
Cicerelli
9
Picci
10
D'Errico

PROMO mini
PROMO mini