Orlandi: “Prima mezz’ora alla pari” "L'uno-due ci ha stroncati"

Orlandi: “Prima mezz’ora alla pari” <small class="subtitle">"L'uno-due ci ha stroncati"</small>

Nevio Orlandi, allenatore Barletta

Il tecnico del Barletta, Orlandi, è visibilmente contrariato dopo la sconfitta di Benevento:

“L’ uno due ci ha ammazzati – esordisce il tecnico -. Poi il terzo gol è arrivato su punizione, quindi si è trattato di un episodio. La squadra ha espresso un discreto gioco. Ma i primi due gol sono stati decisivi. Ce la siamo giocata alla pari, almeno nei primi minuti.”

PROMO mini

Si aspettava che il Benevento scendesse in campo col 4-3-3?

Si, avevamo visto alcuni filmati in settimana: ci aspettavamo questo schieramento. Il Benevento ha fatto la sua partita, ci aspettavamo questo atteggiamento. Nei  primi venti minuti ci siamo giacati la partita. Poi è arrivata la debacle. In sette minuti prendere due gol non è il massimo. Non era facile trovare le energie per riproporsi. Il Benevento ha fatto la sua gara .

E’ un caso che le due reti siano arrivate nel secondo tempo, quando ha cambiato modulo?

“Non c’è la controprova del fatto che i gol siano arrivati col 4-3-3 . Nel primo tempo eravamo più sbilanciati. Abbiamo modificato il centrocampo. Gli interpreti hanno fatto bene sia nel primo che nel secondo tempo.”

Si parla di campionato falsato perché privo di retrocessioni..cosa ne pensa?
Abbiamo un progetto. Quello di andare più in alto possibile in classifica e far crescere questo gruppo. E’ vero che non ci sono retrocessioni. Credo che il finale di campionato sarà un problema.”

Cosa ne pensa del Benevento?
“E’ una squadra attrezzata per la categoria.”

Fabrizio Di Bella, difensore Barletta

Cosa è successo nel primo tempo?

“C’è stato un blackout. Stavamo giocando a viso aperto. Chiudere il primo tempo sotto di tre reti è stato inaspettato. Queste cose non dovrebbero accadere. Nel secondo tempo ci siamo guardati in faccia e ci siamo un po’ vergognati. Abbiamo cercato di “salvare la faccia” segnando almeno due reti.”

Come si vive un campionato in cui si sta nei bassifondi e nel quale i tifosi pretendono i risultati?
“I tifosi ci stanno contestando e non possiamo dare loro torto.”

Cosa è successo in occasione del secondo gol del Benevento?
“Siamo rimasti in due a centrocampo e c’è stato un contrasto perso. Il numero sette del Benevento si è poi involato verso la porta.”

Vi sentite in colpa nei confronti del presidente e dei tifosi?

“Siamo tutti responsabili di questa situazione ed in primis noi giocatori. Sarebbe troppo facile mollare ed andare via a gennaio. Proveremo a venir fuori da questa situazione. Non possiamo mollare.”

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini