Derby, le voci del dopogara Gioia Ferrazzano, Dazzaro striglia i suoi

Derby, le voci del dopogara <small class="subtitle">Gioia Ferrazzano, Dazzaro striglia i suoi</small>

Umori decisamente contrastanti, quelli emersi dal postpartita del derby tra Futsal Barletta e Barletta C5. Evidente la soddisfazione di Leo Ferrazzano, tecnico dei padroni di casa: la vittoria nella stracittadina rilancia le ambizioni dei biancorossi, adesso saliti a quota 6 punti.

Mister, una vittoria scacciacrisi dopo due ko consecutivi, seppur contro avversari di assoluto livello. Si può invertire il trend già grazie al risultato di questa sera?

“Io sono convinto delle potenzialità della mia squadra. L’ho rimarcato anche in precedenza, sono soddisfatto dell’inizio di stagione nonostante le prime sconfitte. Oggi gli episodi sono stati a nostro favore, cosa che non è successa nelle partite precedenti”.

Una Futsal cinica soprattutto nel primo tempo, complice la prestazione sottotono del portiere avversario Stella. Qual è stata la chiave tattica del match?

“Non esistono disattenzioni nel calcio a 5, è tutta una questione di fattori creati e sfruttati. Ognuno crea la propria fortuna, noi abbiamo preparato la partita in funzione dell’avversario e dei suoi punti deboli: siamo stati bravi a renderli evidenti e prendo parte del merito, visto il lavoro proposto in settimana. Anche un allenatore può aiutare a decidere le sorti della partita”.

Si è già dichiarato soddisfatto della prestazione. C’è qualcuno di cui è maggiormente contento? Falco ha siglato un poker che ha deciso la sfida.

“Secondo me non abbiamo mai avuto un migliore in campo, la Futsal gioca da squadra e i meccanismi funzionano solo se ognuno fa la propria parte. Non abbiamo quei singoli in grado di fare la differenza, come ad esempio accade in squadre ricche di stranieri, ma disponiamo di un parco giocatori livellato. Il gruppo è l’unico migliore in campo che ho visto oggi”.

La settimana prossima è in programma la trasferta di Giovinazzo. Con che spirito ci arriva la Futsal Barletta?

“Andiamo con lo stesso spirito di sempre, quello che ho visto anche nella sconfitta di Bisceglie. A parte Policoro, in cui ho visto una squadra scarica, non ho mai avuto nulla da rimproverare ai miei ragazzi. Manfredonia non fa testo, abbiamo giocato praticamente con l’Under 21. Stiamo giocando come mi aspetto, magari trovando un’altra vittoria come quella raccolta a Mola”.

Altrettanto evidente è la delusione di Antonio Dazzaro, presidente del Barletta C5, che non nasconde la cocente delusione per il risultato maturato nel derby.

Presidente, seconda sconfitta consecutiva, ma nel derby fa più male. Che partita è stata secondo lei?

“E’ stata una bruttissima partita, non riesco a capire perchè la squadra giochi in questa maniera quando arriva il momento del derby. Il Barletta C5 è stato irriconoscibile, la nostra prestazione negativa ha esaltato un avversario che nel complesso non ha giocato il miglior calcio a 5. Ho visto un tasso tecnico non eccezionale da entrambe le parti, ma dobbiamo ripartire da questa sconfitta per farci valere anche sugli altri campi”.

Nel primo tempo ha influito in maniera determinante la prestazione negativa di Stella. E’ dello stesso avviso?

“Sì, nel primo tempo non ho visto una prestazione complessivamente scintillante. Ci sono state molte sbavature da una parte e dall’altra, ma in questo caso è stato il nostro portiere a rendersi protagonista in negativo. Purtroppo il ruolo del portiere è difficilissimo e pesa parecchio nell’economia del match. Ovviamente anche la sua performance ha inciso sulla sconfitta, ma non ho intenzione di scaricare interamente le colpe su un singolo”.

Anche l’espulsione di mister Dibenedetto ha condizionato psicologicamente la squadra.

“Decisamente, è stato un altro fattore che ha inciso sulla sconfitta di questo pomeriggio. Oggi è andata male sotto ogni punto di vista, può capitare una giornata no, ma dobbiamo essere bravi a risollevarci immediatamente”.

Si riparte dalla prossima settimana: impegno casalingo contro il Manfredonia.

“Ricominciamo dal Manfredonia, ma ritengo che la partita di oggi non faccia testo. Sarà utile solo per caricarci maggiormente e tornare a macinare punti, due sconfitte consecutive non sono facili da digerire. Abbiamo le potenzialità per riprendere una buona marcia, serve solo tanto lavoro e determinazione sotto l’aspetto mentale”.

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Digitalab Home

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse