Girone B, Frosinone nuova capolista In alto steccano tutte eccetto i ciociari

Girone B, Frosinone nuova capolista <small class="subtitle">In alto steccano tutte eccetto i ciociari</small>

In settimana si è parlato del tasso tecnico abbastanza basso di questo girone e le dichiarazioni di conferma giunte da due uomini d’esperienza, quali Vannucchi e Gazzoli, non fanno che avvalorare questa tesi. I risultati dell’ultima giornata del girone B di prima Divisione vanno a suffragare quanto detto: in vetta alla classifica pareggiano tutte. Tranne il Frosinone. La squadra di Stellone vince per due reti a zero sul Gubbio e balza da sola in testa alla classifica. La vittoria dei ciociari porta le firme di Altobelli e Curiale.

Tutte le altre “big” commettono un mezzo passo falso. Pareggio a reti inviolate per il Pisa contro il Grosseto. Spettacolare 2 a 2 de L’Aquila contro il Benevento. La formazione di casa cerca di archiviare la pratica nei primi minuti portandosi sopra di due reti dopo appena venti minuti. La reazione giallorossa è tardiva ma efficace: al minuto 85 il solito Evacuo trasforma un calcio di rigore. Poi, nel corso del terzo minuto di recupero, Guido Di Deo spegne i sogni di gloria degli abruzzesi, costretti a rinunciare al primo posto in classifica.

PROMO mini

Piccolo rallentamento per il Pontedera: davvero inaspettata la sconfitta di Ascoli. Ci pensa Malatesta a siglare una clamorosa doppietta nel bel mezzo dei minuti di recupero. Al primo ed al terzo minuto di extra time, Malatesta gela il Pontedera e regala la vittoria ai marchigiani. Decollano le tanto attese Perugia e Lecce. La prima vince a Pagani con un sonoro 4 a 1. La seconda batte il Prato per due a zero. Un successo importantissimo, quello dei giallorossi, perché maturato contro una formazione che non aveva ancora perso e che può vantare una delle migliori difese del girone.

Prima vittoria stagionale per il Viareggio. Dopo sette pareggi, gli uomini di Lucarelli centrano il primo successo e compiono un bel balzo in avanti in classifica. Il Barletta, come noto, resta fermo a quota 7. Altro pari è quello tra Catanzaro e Salernitana. Finisce due a due: al momentaneo vantaggio di Fioretti, risponde Guazzo su calcio di rigore. I calabresi premono nuovamente il bottone “fuga” con Germinale, ma Mendicino pareggia i conti a quattro dalla fine del match. Entrambe le formazioni, tuttavia, restano nei primi nove posti (in zona playoff, ndr).

Domenica prossima i biancorossi di Barletta affronteranno il Benevento fuori casa. Servirà una prova massiccia da parte dei biancorossi, visto che quella giallorossa fa parte delle squadre del girone che hanno investito di più…

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini