Barletta-Paganese, le voci postpartita Le parole di Maurizi e Orlandi

Barletta-Paganese, le voci postpartita <small class="subtitle">Le parole di Maurizi e Orlandi</small>

A margine della vittoria in Coppa contro la Paganese, arrivano i commenti in sala stampa. Postpartita con i due tecnici: il mister ospite Maurizi apre la conferenza, seguito da Nevio Orlandi.

L’allenatore azzurrostellato traccia il suo bilancio della partita odierna, nonostante il basso profilo dell’incontro odierno: “Nel primo tempo siamo riusciti a giocare come sapevamo, nella ripresa il vantaggio e altre 3-4 occasioni per raddoppiare. Il pareggio sarebbe stato giusto, ma nei supplementari siamo calati“.

PROMO mini

Giocatori giovanissimi in lista, maggiore spazio ai ragazzi meno utilizzati: “La lista dei giocatori convocati era molto giovane – spiega Maurizi – c’erano anche vari ’94 dall’inizio. Ho scelto la linea verde per ricambiare rispetto al campionato. Alcuni non avevano il ritmo partita e hanno sofferto i 120‘”. L’impressione sull’avversario: “Il Barletta nel complesso ha fatto una partita positiva, nel primo tempo ha giocato su ritmi bassi, poi nella ripresa è riuscito a rendersi pericoloso e concretizzare nel finale“.

Orlandi segue il tecnico dei campani e apre con una liberazione dopo le quattro sconfitte su cinque in campionato: “La vittoria rappresenta una maniera per sbloccarsi e acquisire sicurezza dei propri mezzi. A prescindere dalla qualificazione, è stata un’importante iniezione di fiducia. E’ andata bene in extremis, ho visto buone cose soprattutto nella seconda parte del match, ma c’è da lavorare sulla velocità della manovra“.

Infine una considerazione sui migliori tra i biancorossi: “Cane è un ragazzo con grandi potenzialità, oggi ha espresso le sue qualità, ma deve imparare molto in zona difensiva. E’ comunque generoso, sta crescendo“. Uno sguardo anche a tattica e Berretti: “Ogni partita è diversa, oggi era necessario giocare con la difesa a 4. Una scelta ragionata e non completamente forzata dall’assenza dei singoli. Nel finale Picci stremato? Oggi è mercoledì, ha tempo per recuperare. I giocatori sanno come dosare le energie, avrà tre giorni per riprendere la forma migliore. Ha lottato come sempre. Contento dei ragazzi della Berretti, Ferreira è stato molto disciplinato e lineare e Morsillo ha fatto vedere qualche spunto interessante. In futuro potrà essere una prima punta, anche se non ha una struttura da centravanti. Zigon? Non so se sarà disponibile domenica, dipende dalla federazione”.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini