Allegretti, quel realismo postpartita Il capitano allenta la pressione degli obiettivi?

Allegretti, quel realismo postpartita <small class="subtitle">Il capitano allenta la pressione degli obiettivi?</small>

Anche se il pareggio contro L’Aquila, per come è maturato, è considerato un buon viatico dopo lo 0-0 di Lecce, il Barletta rimane ben distante da quello che era l’obiettivo di inizio stagione. La piazza aveva già scartato l’ipotesi playoff, viste le prime uscite in campionato, e capitan Allegretti ha confermato le impressioni dell’ambiente biancorosso.

Il regista milanese, intervenuto in sala stampa dopo il match di ieri, ha esposto senza mezzi termini la realtà di questo campionato: la squadra, in questo momento, non è in grado di puntare al nono posto e sta lavorando al massimo delle proprie possibilità. La prova di carattere contro gli abruzzesi ne è la dimostrazione: grandi limiti strutturali che affliggono l’aspetto tattico, notevoli margini di miglioramento dal punto di vista mentale.

PROMO mini

Le parole del capitano biancorosso non cambiano la sostanza che la dirigenza ha fatto emergere in estate, ma quantomeno scrollano dalla squadra quella pressione che ha contribuito a rendere pesante l’ambiente. Con il giocatore, ma soprattutto il personaggio più rappresentativo che analizza realisticamente la situazione attuale, il gruppo potrebbe beneficiarne già a partire dalla prossima uscita, ovvero la partita di Coppa contro il Lecce.

Più che ammettere le reali potenzialità della squadra, Allegretti prova ad allentare il peso della responsabilità che incombe sui suoi compagni, chiamati ad un riscatto obbligato. Riscatto che non deve più arrivare per rispettare i programmi estivi, ma perchè il Barletta dimostri a se stesso di potersi e poter regalare soddisfazioni a prescindere dall’esito stagionale.

L’occasione propizia arriva dopo aver sfatato il tabù del gol, forse il macigno più grande che potesse condizionare i biancorossi. Spezzata la maledizione delle marcature realizzate, si prova a ripartire con più tranquillità rispetto alle prime partite del torneo. Il centrocampista milanese cerca di far concentrare il resto della squadra, consapevole dei propri mezzi dopo i due punti contro avversari ben più quotati. Se sarà il crocevia della stagione lo deciderà solo il tempo: intanto si guarda alla settimana appena iniziata, con Lecce e Paganese sulla strada dei ragazzi di Orlandi.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini