La lavagna tattica biancorossa A Pagani Orlandi, orfano di Allegretti e D'Errico, torna al 3-5-2

La lavagna tattica biancorossa <small class="subtitle">A Pagani Orlandi, orfano di Allegretti e D'Errico, torna al 3-5-2</small>

L’assenza pesante di Allegretti e la squalifica di D’Errico costringono Nevio Orlandi ad effettuare delle modifiche importanti a livello tattico, in vista della sfida di campionato che vedrà questo pomeriggio il Barletta affrontare la Paganese sul suo campo (fischio d’inizio ore 15). Senza un regista come il capitano e soprattutto senza un esterno di attacco che possa fare le veci dell’ex Andria, l’allenatore del Barletta mette da parte il 3-4-3 sperimentato nelle ultime due partite di campionato per tornare al 3-5-2. Una scelta dettata più da esigenze quantitative che da altro, mancando difatti gli uomini per poter coprire determinati ruoli in campo. Senza queste due assenze Orlandi avrebbe probabilmente continuato sulla strada intrapresa sin dalla partita di campionato con il Lecce.

Le consegne tattiche rimangono tuttavia le stesse. Contro i campani, che si schiereranno probabilmente con un modulo speculare, ci vuole una gara di carattere e applicazione. Difendere bene e ripartire, senza però abbassarsi troppo come visto al Via del Mare. Il Barletta ci può provare, specie considerando il più ridotto potenziale offensivo della Paganese rispetto alla squadra salentina.

PROMO mini

In porta torna tra i pali Liverani, dopo la controversa prestazione di Vaccarecci nel match di coppa. In difesa l’unico ballottaggio riguarda i due centrali Romeo e Maccarone: se il primo sta bene parte titolare, altrimenti il nazionale lega pro, che ha smaltito la botta presa nell’impegno di coppa, è pronto a schierarsi al suo posto. Completano il reparto Camilleri nel mezzo e Di Bella sul centro-sinistra. A centrocampo Cane continua a mostrare una forma atletica invidiabile e si posizionerà a destra. Sulla fascia opposta ecco invece Pippa. Nel ruolo di play-maker il francese Legras, in evidenza contro l’Aquila, avrà il compito non far rimpiangere troppo Allegretti. Al suo fianco Prutsch e uno tra Ilari e Mantovani saranno gli interni di centrocampo (con quest’ultimo in leggero vantaggio sull’ex Feralpi). In avanti Picci ha recuperato dal colpo alla testa rimediato Mercoledì e sarà della partita. Ad affiancarlo Žigon potrebbe scavalcare Cicerelli nelle gerarchie d’attacco.

Liverani
Di Bella
Camilleri
Romeo
Pippa
Mantovani
Legras
Prutsch
Cane
Žigon
Picci
PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini