Girone B, Pontedera ancora al comando Riposa il Barletta, scavalcato dal Lecce

Girone B, Pontedera ancora al comando <small class="subtitle">Riposa il Barletta, scavalcato dal Lecce</small>

Cambia la geografia del girone B. I biancorossi del Barletta osservano un turno di riposo e scivolano al penultimo posto solitario. Ne approfitta il Lecce, che vince a Pagani per una rete a zero grazie alla marcatura messa a segno da Doumbia al minuto numero 81. I giallorossi confermano i segnali di ripresa mostrati nel precedente turno di campionato e proseguono la loro risalita.

Resta al comando il Potendera, sorpresa del girone. Un calciomercato non altisonante e tanta organizzazione: è questa la ricetta che sta portando il Pontedera in vetta alla graduatoria. L’ultima giornata, però, ha visto una mezza battuta d’arresto della capolista che ha pareggiato per due a due col Prato tra le mura amiche. Grassi e Arrighini hanno realizzato le reti del temporaneo doppio vantaggio degli ospiti, ma una doppietta di Lanini rimette in carreggiata il Prato.

PROMO mini

In crisi le big: la Salernitana stenta a decollare, non vince neppure il Benevento. Grosseto e Frosinone tornano a casa senza un successo, mentre il Perugia perde ancora. La Nocerina, sorpresa delle sorprese, scivola all’ultimo posto della classifica e si becca la maglia nera del girone. L’unica big a vincere è il Lecce, ma per migliorare la classifica servirà del tempo.

Il Perugia perde in casa col Pisa e mostra i suoi limiti. La formazione umbra ha racimolato finora due vittorie, due pareggi e due sconfitte: di questo passo la promozione sarà solo un miraggio.

Al secondo posto si confermano gli abruzzesi de L’Aquila, che si impongono sul loro campo contro il Grosseto. La squadra abruzzese dimostra una grande solidità difensiva, grazie ad una delle difese meno perforate del girone. Bene anche l’attacco: la rete di Del Pinto giunge al 33′ della prima frazione.

Prestazione perfetta del Catanzaro, che calpesta la Nocerina fuori casa. La gara finisce 4 a 0 per gli ospiti, che hanno subito due sole reti dall’inizio del campionato e che salgono al quinto posto in classifica. Va ricordato che i calabresi hanno già osservato il turno di riposo e che potrebbero avvicinarsi ulteriormente alla vetta quando saranno le dirette concorrenti a sostare.

La Salernitana pareggia in casa dell’Ascoli. Il solito Guazzo porta in vantaggio i suoi, ma l’ascolano Tripoli ci mette una pezza e ristabilisce l’equilibrio. Il Benevento pareggia a Gubbio per due a due in una gara ricca di marcature, addirittura quattro. Accade tutto nel primo tempo. Evacuo e Campagnacci illudono gli ospiti giallorossi, ma un minuto dopo è Malaccari ad accorciare le distanze. Poi arriva il pari del Gubbio, al 42′, firmato Caccavallo.

Ultimo pareggio di giornata è quello a reti inviolate tra Viareggio e Frosinone. In forza di questo punto, i laziali agguantano la terza piazza in coabitazione col Pisa.

Prossima giornata che vedrà il Barletta affrontare L’Aquila, seconda del girone. Per Orlandi ed i suoi non si riprenderà con il più agevole tra gli impegni possibili.

PROMO mini
PROMO mini