Barletta – Prato, le voci del dopogara

Esposito, allenatore Prato

In settimana aveva detto che Prato e Barletta avevano la stessa cifra tecnica. Oggi non ci è sembrato che fosse proprio così…

Bellino Mini Wide

“Abbiamo giocato una partita ordinata. Abbiamo cercato di far correre i nostri avversari e mantenere il doppio vantaggio. Non abbiamo molte coppie e cambiare sistema di gioco è un’arma in più a nostra disposizione”.

Martino, Direttore Generale Barletta

La squadra non crea molto: sembra che questa squadra abbia bisogno di qualità. E’ d’accordo?

“Una sconfitta interna per due a zero fa dimenticare le cose buone fatte nel primo tempo e nell’arco del secondo tempo. La squadra era partita bene ed aveva creato buone trame di gioco sulle corsie esterne. Fino al gol siamo stati più pericolosi. Poi abbiamo pagato la fragilità della squadra e loro sono andati sul due a zero. Nel secondo tempo la formazione è partita bene, fino al rosso per Cicerelli. Abbiamo avuto la possibilità di riaprire la partita con La Mantia e Mantovani, ma non ci siamo riusciti. Il finale di partita ci ha fatto dimenticare quel che di buono la formazione aveva fatto”.

Si narra di una una forte discussione tra lei ed Allegretti? 

“Allegretti è un professionista serio. Siamo appena alla terza di campionato e non è mai facile giocare in casa quando c’è l’assillo di dover vincere a tutti i costi. Dobbiamo ringraziare sempre la gente che viene allo stadio, ma oggi non si può rimproverare nulla alla squadra sul piano dell’impegno. Nessuno ha voglia di abbattersi e cercheremo di fare buone cose anche in casa, così come ad Ascoli”.

L’espulsione di Cicerelli è figlia del suo nervosismo?

“Non credo che il ragazzo avverta pressioni particolari. Il Barletta che abbiamo visto nei primi 20 minuti è in grado di competere per il nono posto. La prima mezz’ora del Barletta dovrà essere estesa a tutto il match nel corso delle prossime partite”.

La posizione di Orlandi è salda?

“Più che salda”.

Branzani è stato il peggiore in campo del Barletta oggi…

“Si vince e si perde in undici. Ho sempre dato più importanza al collettivo rispetto al singolo. Branzani ha fatto la sua onesta partita alla stregua della squadra. Gli ultimi venti minuti ci hanno fatto dimenticare quel che di buono hanno fatto i ragazzi”.

Il gruppo è ben saldo? E’ ben amalgamato?

“Il gruppo è fatto da giovani. Sono tutti coetanei”.

Orlandi, allenatore Barletta

“Ci siamo disuniti dopo il primo gol e non siamo stati capaci di riorganizzarci. Evidentemente ha inciso questo sulla prestazione di oggi, ma noi abbiamo dato tutto. Grande impegno, ma dobbiamo essere più bravi a trasmettere sicurezza alla squadra”.

A questa squadra mancano 2 o 3 elementi di qualità?

“Questa squadra penso possa crescere molto. Ma oggi abbiamo fatto un passo indietro. I numeri dicono che non abbiamo mai segnato. Dobbiamo ritrovarci nel modo di giocare e riproporre quello che abbiamo fatto durante la settimana anche nel corso della partita.”.

Partita persa a centrocampo? Perchè è stato escluso Alllegretti?

“Occorreva dare un equilibrio con Branzani che è una mezzala. Prutsch ha giocato bene davanti alla difesa nelle ultime uscite. Allegretti non ha giocato dall’inizio per un problema di condizione.”

Cicerelli rischia di essere bruciato?

“E’ un calciatore con qualità importanti e questo fa parte di un processo di crescita. E’ un momento particolare”.

La Mantia meglio di Picci?

“La necessità di avere qualcuno che giochi di sponda mi ha portato a preferirlo”.

Branzani oggi male…

“E’ tutto un discorso mentale. Dopo il secondo gol ci è mancata la reazioni. Non è solo lui, ma è la squadra”.

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
PROMO mini
Bellino Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Bellino Mini Wide