Ad un punto dai playoff

Mettiamola così…
Siamo ad un solo punto dai playoff!
Proviamo a sdrammatizzare la sconfitta rimediata alla prima giornata contro il Pisa.
Il campionato non è cominciato secondo le attese.
È inutile cominciare con i soliti processi del tipo: “La squadra è incompleta, al mercato non abbiamo concluso nulla, quello non segna, quell’altro non corre etc.”
Il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio.
C’erano due rigori a nostro favore, che sicuramente avrebbero cambiato le sorti dell’incontro.
Pazienza, la prima è andata.
Secondo me, contro il Pisa, sono mancati palloni giocabili per gli attaccanti.
La società ha acquistato Carlo Ilari e Guillame Legras .
Mi auguro che il primo ripeta le buone gare disputate con la maglia della Feralpisalò, mentre il secondo non lo conosco.
Mi auguro sia un fenomeno.
Con Ilari, la manovra dovrebbe acquisire un pizzico di imprevedibilità in più.
Al capitano, affiancherei Branzani, facendo rifiatare Prutsch, apparso sotto tono contro il Pisa.
Anche in attacco, Cicerelli non è sembrato il solito.
La difesa pisana, gli ha preso quasi subito le misure.
Ad Ascoli, me la giocherei con Picci e La Mantia dall’inizio.
Dal mercato, in molti si attendevano altri colpi.
Personalmente sarei intervenuto in difesa, dove le partenze di Burzigotti e De Leidi, sono state rimpiazzate dal solo arrivo di Maccarone.
Quando si vuole adottare una difesa a tre, almeno cinque centrali in rosa bisogna averli.
Sulle corsie esterne, mi ha colpito D’Errico.
Si è mosso benissimo, superando spesso e volentieri gli avversari pisani.
Mi chiedo se non sia il caso di avanzarlo, togliendolo dai compiti di copertura, magari in un 3-4-3.
D’Errico può ricoprire molto bene anche il ruolo di seconda punta, affiancando Picci o La Mantia.
Sono tutte questioni di cui si occuperà Orlandi.egras
In attacco molti si aspettavano la “bomba” finale dal calciomercato.
Quando devi acquistare un attaccante, o vai sul sicuro ed acquisti un vero goleador, oppure al posto della bomba, rischi di acquistare un “minicicciolo”.
Donnarumma, uno di quei calciatori che ti garantisce la doppia cifra in termini di realizzazione, era stato trattato dalla società, ma ha preferito la serie cadetta.
Chi può dargli torto?
Si chiama ambizione!
Per puntare ai playoff, credo occorra un ulteriore acquisto nel reparto avanzato, perché Orlandi gioca con due attaccanti, ed averne un paio in più, non guasta.
Il campionato è lungo e le partite sono tante.
Domenica affronteremo una nobile decaduta come l’Ascoli, che ha fatto tribolare e non poco il più quotato Frosinone, team candidato alla vittoria del campionato.
Sarà difficile, come tutte le partite che affronteremo quest’anno.
Più che una Lega Pro, sembra una B2.
Abbiate fiducia nella squadra.
Forza Barletta, sempre!

Lelio Della Duchessa

Bellino Mini Wide
Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini