Picci: "Pronti per Ascoli, obiettivo riscatto"

 

A due giorni dalla trasferta di Ascoli, il Barletta si prepara con una sessione pomeridiana sul manto del Puttilli. Al termine dell’allenamento, l’attaccante barese Antonio Picci traccia un primo bilancio ai nostri microfoni. Sempre carico il centravanti biancorosso, che parla delle prime settimane di campionato e del mercato relativo al reparto avanzato, con uno sguardo particolare alla sfida del Del Duca.

PROMO mini

Antonio, domenica prima sconfitta stagionale contro il Pisa. Non l’esordio migliore, condito dalla sostituzione a partita in corso. Come reputi la partita di domenica?

“E’ stata una partita difficile che si stava incanalando sui binari dello 0-0, poi un episodio ha spostato l’equilibrio dalla loro parte. Il Pisa poteva contare su molti elementi della scorsa stagione, quando arrivarono in finale playoff. Una sconfitta non proprio meritata, ma abbiamo già lo sguardo alla partita di Ascoli e faremo di tutto per riscattarci, anche grazie all’aiuto dei tifosi che seguiranno la squadra nelle Marche”.

Domenica la prima trasferta di campionato contro una nobile decaduta, che non naviga in acque tranquille. Come si affronta una partita di questo tipo?

“Noi affrontiamo tutte le partite sempre con la stessa carica, il nostro approccio mentale non cambia in base alla condizione degli avversari. Siamo consapevoli del momento difficile dell’Ascoli, ma comunque possono contare su una rosa di assoluto valore e l’hanno dimostrato nella partita d’esordio contro il Frosinone. Il nostro obiettivo è quello di rimediare alla sconfitta rimediata contro il Pisa, così come dovranno dare il massimo anche loro. Noi siamo pronti ad affrontarli”.

Il tifo di casa ha scelto la via della contestazione contro la società. Il clima teso può rappresentare un vantaggio per il Barletta?

“Non credo che l’atmosfera creata dai tifosi possa condizionare oltremodo la squadra. Noi abbiamo le nostre qualità e le metteremo in atto a prescindere dall’atteggiamento del pubblico. Allo stesso modo si comporteranno gli avversari. Tra l’altro è una manifestazione contro la dirigenza e non contro la squadra, quindi sono sicuro che gran parte dello stadio sosterrà i propri giocatori. Mi auguro che possano fare lo stesso anche i nostri, visto che si stanno mobilitando dall’inizio della settimana”.

Durante il pre-campionato e le prime settimane di campionato, è nata una competizione per la maglia numero 9: come stai vivendo il tuo rapporto con Andrea La Mantia?

“Tra me e Andrea non c’è alcun tipo di competizione, alla fine è il mister a fare tutte le scelte. Noi possiamo solo lavorare costantemente durante la settimana e mettere il tecnico in difficoltà per scegliere l’elemento migliore nella formazione iniziale. L’importante è il contributo che dà ognuno quando viene chiamato in causa, poi non è detto che il tecnico non possa decidere di farci giocare insieme: nella partitella di ieri abbiamo provato varie soluzioni in attacco, sia in un reparto a due che in un tridente con Cicerelli”.

Il Barletta era alla ricerca di un attaccante nella sessione di mercato appena conclusa e potrebbe pescare tra gli svincolati. Secondo te c’è carenza di attaccanti in rosa?

“Potrei dire che siamo pochi, ma potrei anche dire che siamo in giusta quantità. Finora abbiamo giocato sempre con un attacco a due, composto da un centravanti e una seconda punta a supporto. Intervenire sul mercato darebbe sì un maggior ventaglio di scelte all’allenatore, ma rischierebbe di tagliare fuori dai piani un suo compagno di reparto. Avrei detto che siamo pochi se avessimo giocato con un modulo più folto in avanti, come mi è capitato a Brescia, ma con questa tipologia di gioco ritengo che tre attaccanti siano sufficienti”.

Circa 100 tifosi seguiranno il Barletta ad Ascoli. C’è un appello che vorresti fare ai supporters?

“Sono arrivato a Barletta appena un mese e mezzo fa, ma già ho potuto constatare l’attaccamento e il calore della piazza. Ci hanno dato il loro sostegno a Cascia, a Martina Franca, a Melfi e contro il Pisa, non avevo dubbi sulla loro presenza massiccia anche al Del Duca. Spero che possano assistere ad una buona partita, noi daremo il massimo per regalare ai nostri tifosi un risultato altrettanto positivo. Ce la metteremo tutta”.

 

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
Bellino Mini Wide
Bellino Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Bellino Mini Wide