Frosinone-Barletta, precedenti sfavorevoli

 

Un pareggio ad Ascoli, due sconfitte casalinghe contro Pisa e Prato. Un ruolino per nulla entusiasmante, quello del primo Barletta 2013/2014, chiamato all’immediato riscatto dopo la rovente settimana in corso. Il prossimo ostacolo, però, si chiama Frosinone, avversario tradizionalmente ostico ai colori biancorossi: i precedenti in Prima Divisione lo dimostrano.

Zerodue Mini Wide

Per il terzo anno consecutivo, il Matusa sarà teatro di una trasferta barlettana. Entrambi i match disputati nelle ultime due stagioni sono stati in notturna, con il Barletta puntualmente sconfitto. Statistica non incoraggiante per mister Orlandi, che deve dare una scossa alla squadra dopo il confronto con la tifoseria, avvenuto martedì pomeriggio. Per farlo, bisogna mettere da parte la cabala nerissima che accomuna biancorossi e canarini.

[quote_left]Sconfitta con Cari…[/quote_left]

Nella stagione 2011/2012, gli uomini dell’allora tecnico Marco Cari affrontarono la trasferta laziale da terzi in classifica dietro Siracusa e Trapani. Al vantaggio biancorosso firmato da Mazzeo, ex di turno, risposero Carrus su rigore dubbio e Federici allo scadere. Inutile la reazione ospite, con Schetter vicinissimo al pareggio nei minuti finali dell’incontro. Iniziò così l’ultimo ciclo dell’allenatore di Ciampino, che venne esonerato un mese dopo.

[quote_right]…e con Novelli[/quote_right]

Durante lo scorso campionato, invece, Frosinone-Barletta fu l’anticipo dell’ottava giornata. Il 26 ottobre 2012, la squadra di Novelli arrivò in Ciociaria con tre punti in classifica, frutto dei pareggi con Pisa, Nocerina e Gubbio. 3-1 giallo-azzurro nella sfida serale, con doppietta di Ganci e rete di Santoruvo. Inutile il gol del pari di La Mantia, altro ex che sarà ancora della partita: la disfatta del Matusa divenne tale con l’immediato esonero del tecnico salernitano, al quale subentrò Stringara. Infelice anche l’esperienza dell’ex Foggia, aperta col disastro casalingo contro l’Andria.

La gara con i canarini, dunque, rappresenta il primo crocevia della stagione. E’ il primo appuntamento del trittico proibitivo che include anche Salernitana e Lecce: riusciranno i biancorossi a reagire dopo l’avvio da dimenticare? E come proseguirà la politica della tifoseria, che martedì ha teso una mano a giocatori, staff tecnico e dirigenza? E’ tutto da scoprire domenica alle 17, quando Serra fischierà la fine del match.

 

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Betland mini wide