Frosinone-Barletta, la lavagna tattica biancorossa

Sfida delicata quella che affronterà il Barletta questo pomeriggio alle 15 sul campo del “Matusa” di Frosinone. Di fronte i canarini, squadra solida e costruita per primeggiare in campionato e soprattutto vogliosa di riscatto dopo lo stop rimediato una settimana fa contro il Catanzaro.

Il Barletta deve quindi preparare una gara accorta, con la squadra corta tra i reparti  per non lasciar troppo spazio agli esterni del 4-3-3 ciociaro ma comunque pronta a pungere in ripartenza. Insomma il solito marchio di fabbrica della gestione Orlandi, che probabilmente solo nell’unica trasferta di Ascoli è riuscito a palesarsi maggiormente.

PROMO mini

Il modulo è il consueto 3-5-2 ma in avanti la pesante assenza di La Mantia può stravolgere l’11 titolare con una sorta di effetto domino. Stante infatti anche l’assenza di Cicerelli per squalifica è probabile l’avanzamento di un uomo di centrocampo sulla linea degli attaccanti. In tal senso sarà importante la valutazione delle condizioni di Pippa: se l’esterno sinistro sarà del match dal 1′, sarà D’Errico ad affiancare Picci nel tandem offensivo. Se invece l’ex Siracusa non dovesse farcela, D’Errico rimarrebbe nella consueta posizione di esterno sinistro, con Ilari che verrebbe inserito in appoggio all’attaccante barese. Dovrebbe invece farcela Di Bella, che andrebbe così a completare la consueta difesa a 3 con Camilleri e Romeo. In mediana sicura la presenza di Allegretti, che dovrebbe essere affiancato da Prutsch e Mantovani.

[quote_box]BARLETTA (3-5-1-1): Liverani; Romeo, Camilleri, Di Bella; Cane, Prutsch, Allegretti, Mantovani, D’Errico; Ilari; Picci.  A disp.: Vaccarecci, Maccarone, Cascione, Branzani, Legras, Pippa, Mastroberti. All. Orlandi.[/quote_box]

PROMO mini
PROMO mini