Martino, D'Errico è un segnale?

 

Può essere solo un colpo funzionale alle richieste di Orlandi, come può essere il primo passo verso un’acquisizione più corposa. Nel pomeriggio di ieri, il Barletta ha ufficializzato il ritorno di Prutsch, l’arrivo di Maccarone e, in particolar modo, quello di Andrea D’Errico, esterno destro ex Andria.

PROMO mini

In tre sull’ex Andria – La dirigenza biancorossa ha bruciato la concorrenza di Serie A e B, blindando prontamente il giocatore con un contratto triennale. I tanti club interessati, tra cui Chievo, Bari e Brescia, hanno fiutato un potenziale affare con un classe ’92 svincolato, caratteristica non indifferente per il mercato di Tatò e Martino. A tal proposito, in via Vittorio Veneto non si può fare a meno di guardare appena oltre il confine cittadino, in direzione contrada Barbadangelo.

[quote_left]Club messo in mora, calciatori svincolati[/quote_left]

Da pochi giorni, i calciatori dell’AS Andria risultano ufficialmente svincolati. La società biancazzurra dell’ormai ex presidente Francesco Depasquale è stata messa in mora dagli stessi tesserati, che sono in procinto di accasarsi altrove. La trattativa per D’Errico era indissolubilmente legata alle vicende societarie andriesi, così come altri contatti con ex calciatori del club: il Barletta, dal canto suo, non nasconde l’intenzione di sondare le piste dirette ad Andria.

Acquisizioni dal settore giovanile? – Da una parte la Prima Squadra, con tante giovani promesse in bilico tra le società di Lega Pro, dall’altra un buon settore giovanile. Negli ultimi anni, l’ex ds andriese Gianluca Torma è riuscito prima a scovare, poi a piazzare parecchi baby gioielli: un nome su tutti è quello di Biagio Meccariello, ora alla Ternana, che potrebbe essere raggiunto dal classe ’96 Francesco Salvemini. Seppur in maniera informale, Martino ha dichiarato di guardare con grande interesse alla questione-Andria, con la speranza di portare in biancorosso le pedine più valide del vivaio e non solo.

[quote_right]Berretti tra Cascia e cessioni[/quote_right]

D’Errico rappresenta il primo tassello da inserire in Prima Squadra. Prelevando anche i baby biancazzurri, il Barletta diventerebbe il punto di riferimento della Puglia settentrionale. Con uno staff tecnico ancora da definire (Deruggiero in stand-by, ndr) e una Berretti divisa tra ritiro di Cascia e prestiti in Serie D, il dg biancorosso è chiamato ad integrare rapidamente nel suo programma anche il settore giovanile.

 

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini