Incubo big, promosse Carpi e Latina

 

Quando il blasone non conta. Nel ritorno delle finali playoff, Lecce e Pisa cedono il passo a Carpi e Latina, promosse in Serie B per la prima volta nella loro storia. Al Via del Mare finisce 1-1 con l’enorme delusione dei giallorossi, al Francioni i laziali vincono 3-1 dopo i tempi supplementari e in superiorità numerica.

PROMO mini

[quote_left]Lecce, inferno e follia[/quote_left]

Tutto sommato rispettati i pronostici della vigilia: gli emiliani, forti dell’1-0 del Cabassi, agguantano il pari in Salento. Lecce subito avanti con la rete di Bogliacino che esalta i 10.000 presenti sugli spalti, ma il Carpi gioca la sua partita spregiudicata e non si chiude in difesa. Nella seconda parte della ripresa arriva il pareggio: Kabine batte Benassi direttamente su punizione e lancia la squadra di Brini verso la cadetteria.

Follia in campo dopo il triplice fischio: i tifosi di casa aprono un varco nella curva giallorossa e invadono il terreno di gioco. I giocatori riescono a prendere la via degli spogliatoi prima dell’esplosione di rabbia contro i membri della sicurezza. Ancora un anno di purgatorio per i salentini, mentre i biancorossi raggiungono il Trapani in Serie B.

[quote_right]Il Pisa regge fino al 90′[/quote_right]

Clima più disteso a Latina, laziali promossi dopo un avvio di gara da brivido. Il Pisa va in vantaggio con un calcio piazzato di Barberis, poi uno stacco di Jefferson riporta in corsa la squadra di Sanderra prima dell’intervallo. Nella ripresa match equilibrato con poche occasioni degne di nota. Toscani più convinti, chiudono in attacco ma senza incidere.

Nel primo tempo supplementare l’episodio clou: il portiere ospite Sepe stende Agodirin e viene espulso. Sul dischetto si presenta Cejas, che batte Colombini, centrale di difesa trasformato in numero uno d’emergenza. Lo stesso estremo difensore, subito dopo, para un altro penalty al regista pontino, salvo poi capitolare sul sigillo di Burrai. Prima volta anche per i nerazzurri, che seguono l’Avellino in cadetteria.

[quote_left]Curiosità[/quote_left]

Per la prima volta dalla stagione 2009-2010, una quinta classificata non compie il salto di categoria: nel 2011 ci riuscirono Juve Stabia e Verona, nel 2012 la Pro Vercelli. Carpi promosso un anno dopo la finale playoff persa con i piemontesi, Latina in B alla prima occasione: nel 2009 era in Eccellenza Laziale. Altra curiosità: per il terzo anno consecutivo, la vincitrice della Coppa Italia Lega Pro viene promossa tra i cadetti. L’impresa è riuscita proprio al Latina, che prosegue la tradizione avviata da Juve Stabia e Spezia.

 

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini