I film della stagione: Il paradiso all'improvviso

 

Continua il viaggio tra film e campionato. Finora un Barletta diviso tra horror puri e thriller psicologici che mettono in dubbio l’esito finale della stagione, con la salvezza ancora in bilico. Ma le svolte sono dietro l’angolo: l’impronta di elementi inaspettati sarà determinante per la risalità dei biancorossi.

PROMO mini

Il punto più basso del torneo viene toccato il 4 marzo: i ragazzi di Novelli sono chiamati a riscattare le sconfitte contro Nocerina, Avellino e Latina. L’appuntamento è al Puttilli contro il Gubbio, scontro diretto con punti pesanti in chiave salvezza. Padroni di casa in balìa dei rossoblù, quarta sconfitta consecutiva e drammatica contestazione postpartita. Tatò e Martino non hanno più dubbi, il tecnico salernitano viene sollevato dall’incarico. Di lì a poco, l’ufficialità di Nevio Orlandi.

[quote_left]L’arrivo di Orlandi[/quote_left]

Il nuovo allenatore, uomo di fiducia di Martino, non viene accolto con approvazione: negli occhi della piazza biancorossa c’è ancora il deludente mercato di gennaio, perciò si fatica a facilitare il rapporto tra nuovo arrivato e tifoseria. I primi risultati non scrollano i supporters dai dubbi iniziali: 0-0 con Frosinone, Andria e soprattutto Sorrento. La sfida con i campani è emblematica per scarsa convinzione nei propri mezzi. E se ai tre pareggi senza reti segue la sconfitta di Pagani, le speranze sono ridotte al lumicino.

[quote_right]La svolta[/quote_right]

Il film di oggi si materializza proprio in questo momento. Il paradiso all’improvviso è ciò che si spalanca davanti al tifoso all’indomani del 3-0 sul Prato. Punteggio largo, convincente e di vitale importanza ai fini della classifica, poichè i biancorossi staccano Carrarese e Sorrento. Due settimane più tardi, arriva il 2-1 di Carrara che certifica la partecipazione ai playout, seguito dal roboante 4-0 sul Viareggio e dal pari a reti bianche di Benevento.

Nell’inversione di marcia, parte del merito va anche ad un fattore da sempre avverso al sodalizio di via Vittorio Veneto. La Berretti biancorossa, protagonista di una grande cavalcata nel campionato giovanile, arriva ad un passo dalle fasi nazionali, ma in compenso sforna talenti cristallini da catapultare in Prima Squadra: uno di questi è Cicerelli, classe ’94, autore di un gol e due assist nelle ultime quattro di campionato. Il lavoro di Pavone jr, tecnico dei baby, paga giusto in tempo per contribuire alla salvezza.

Un finale di stagione in crescendo, Orlandi conquista quasi la metà dei punti complessivi e mantiene una clamorosa media playoff. Nonostante il piazzamento peggiore rispetto all’Andria, il Barletta va ad affrontare i playout con i favori del pronostico e ben consapevole dei propri mezzi. Dall’altra parte, una squadra martoriata dalla drammatica situazione societaria. Ma questo capitolo merita un film a parte.

 

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini