Barletta vittorioso ad Andria: è salvo!

Il Barletta batte l’Andria per uno a zero e resta in C1!! I biancorossi si salvano in una stagione cominciata malissimo, in cui le vittorie stentavano ad arrivare. La svolta giunge nell’ultima parte della stagione col raggiungimento dei playout. Orlandi registra la difesa e prende due sole reti in 10 gare. Playout perfetto: due a zero in casa e uno a zero ad Andria. Ed il prossimo anno, con le retrocessioni bloccate, sarà ancora c1!

La cronaca. La prima occasione è per i padroni di casa. Sy la appoggia dietro per l’accorrente Giorgino che spara a botta sicura verso la porta e la palla viene deviata in angolo.

PROMO mini

Al quarto d’ora il pubblico andriese protesta per un presunto fallo di Camilleri, che stoppa il pallone col piede, poi la sfera gli rimbalza sulla mano: non è rigore perchè la palla tocca un’altra parte del corpo prima di toccare la mano ed il fallo risulta quindi involontario. Sugli sviluppi della stessa azione, Cicerelli si accentra e tira ma Rossi si distende e fa suo il pallone.

Cinque minuti più tardi è ancora il Barletta a rendersi pericoloso. Allegretti calcia una punizione da posizione defilata. Palla che giunge a Romeo che, dall’area piccola, spara incredibilmente alto.

Minuto numero 28. Pippa porta il pallone e si incunea per vie centrali tra le maglie della difesa biancazzurra. Questi si allunga la sfera per superare l’ultimo difensore dell’Andria, ma si fa anticipare dal portiere Rossi.

Un minuto dopo tocca ad Allegretti imprecare contro una zolla che gli impedisce di andare al tiro da posizione favorevolissima.

L’Andria fa la partita, ma le occasioni più pericolose capitano ai biancorossi. E’ il 36’ quando Allegretti cerca La Mantia su punizione. Questi manca la palla, ma arriva da dietro Di Bella che calcia a botta sicura: palla ribattuta.

A cinque minuti dalla fine della prima frazione c’è un calcio d’angolo per l’Andria. Palla sul secondo palo, la colpisce Branzani e la spedisce fuori misura! L’Andria recupera però la sfera e lancia in profondità Innocenti. Finisce per terra il vice capitano dell’Andria, ma il direttore di gara ritiene non ci sia fallo da rigore.

Al 42’ è ancora il Barletta a sfiorare il vantaggio con un’azione da manuale. Allegretti apre per Prutsch che riceve palla sulla destra. Questi cambia gioco e trova Cicerelli: tocco di prima per Dezi che scatta da dietro coi tempi giusti e tenta il pallonetto. La palla finisce alta di pochissimo. E’ l’ultima emozione, prima che il Sig. Chiffi mandi le squadre negli spogliatoi. Prima frazione che si chiude sullo zero a zero.

Nella seconda frazione l’Andria prova a dire la sua. Passaggio per Sy, che in area di rigore stoppa e tira a botta sicura: palla ribattuta.

Ancora un lancio per Sy, che si trova in posizione regolare. L’attaccante dell’Andria va ancora al tiro da posizione favorevolissima e la palla viene ribattuta.

E’ il 65’ e la Mantia va vicinissimo al vantaggio! Cicerelli lo cerca con un cross da destra, ma l’attaccante biancorosso la sfiora soltanto. Palla di poco a lato.

Fino all’ottantesimo il Barletta si limita a controllare. Poi spazio ai fumogeni: partita sospesa! Piena contestazione dei tifosi dell’Andria che gettano fumogeni e petardi addosso a rossi. Il direttore di gara prende il pallone e sospende la partita.

Si riprende dopo sette minuti e il Barletta trova il vantaggio. Segnato Carretta su assist delizioso di la Mantia! I minuti che restano servono solo ad arrivare alla fine dell’incontro, con il pubblico andriese che osserva impietrito.

Finisce uno a zero per il Barletta: può scattare la festa biancorossa con Allegretti e compagni che si recano sotto la propria curva per festeggiare.

PROMO mini
2 commenti

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini