Andria-Barletta, la lavagna tattica biancorossa

È ormai tutto pronto in vista della più importante sfida della stagione che questo pomeriggio vedrà Andria e Barletta contendersi la permanenza in Prima Divisione al “Degli Ulivi”, nel ritorno play-out del girone B. Nel corso della settimana mister Nevio Orlandi ha studiato la partita nei minimi particolari, consapevole del fatto che – quantomeno al primo minuto – anche a livello tattico la sua squadra partirà con un vantaggio apprezzabile.

Il canovaccio del match è infatti facilmente intuibile in virtù del 2-0 dell’andata, che costringerà l’Andria a giocarsi il tutto per tutto in 90′ minuti, snaturandone le attitudini decisamente più votate alla difesa e alle ripartenze. Ci si aspetta così un inizio arrembante degli azzurri, quantomeno nei primi venti minuti. In tal senso Orlandi ha lavorato soprattutto sotto l’aspetto mentale: la sua squadra non dovrà cambiare quasi niente rispetto al consueto atteggiamento, aumentando però l’attenzione e l’aggressività in fase di non possesso e cercando la massima freddezza nelle occasioni da gol che riuscirà a ritagliarsi. Per il resto, come anticipato, nessuna modifica: squadra corta tra i reparti per non abbassare troppo il baricentro e ripartenze veloci.

Betland mini wide

Il modulo di base, quindi, non cambia: 3-5-2 che questa volta potremo osservare più orientato verso un 5-3-2. È prevedibile infatti che gli esterni arretreranno sulla linea dei difensori per non lasciare i difensori esposti all’uno contro uno, specie nel caso in cui Cosco opti per un cambio modulo a 3 o 4 punte. Gli effettivi saranno tutti (o quasi) quelli già visti all’opera dal 1′ al Puttilli.

1
Liverani
5
Di Bella
3
Camilleri
2
Romeo
6
Pippa
10
Dezi
8
Allegretti
4
Prutsch/Dall'Oglio
7
Molina
11
Cicerelli
9
La Mantia

Per il ruolo di portiere ovviamente non ci sono dubbi su Liverani. I tre centrali saranno Romeo sul centrodestra, Camilleri nel mezzo e Di Bella sul centrosinistra. A centrocampo Molina e Pippa si spartiranno rispettivamente la fascia di destra e di sinistra. Nel cuore della mediana Allegretti sarà il faro in fase di impostazione, con il compito di lanciare immediatamente il contropiede con il minor numero di tocchi di palla possibili. Ad affiancarlo ci saranno Dall’Oglio, che ha convinto il mister e scavalcato Prutsch al fotofinish, e Dezi. Per loro la doppia consegna di coprire in raddoppio e verticalizzare in fase offensiva. In avanti il tandem d’attacco è il consueto, con il talento e l’estro di Cicerelli ad affiancare il centimetri e la fisicità di La Mantia. Per loro l’obiettivo di tener quanto più possibile palla nella metà campo avversaria, cercando di capitalizzare le occasioni che si potrebbero presentare durante la partita.

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Betland mini wide
Bellino Mini Wide
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Betland mini wide