A.S. Andria, lavagna tattica

Strano il destino: a volte si diverte a creare situazioni incredibili. Ed incredibile è quello che succederà domenica pomeriggio alle ore 18, quando Andria – Barletta sarà terminata. Due città così vicine geograficamente, ma che saranno così lontane dal punto di vista emozionale: in c1 resterà solo una delle due.
Mister Cosco non sembra voler cambiare molto all’interno del suo scacchiere tattico e dovrebbe riconfermare il 4-4-2 già scelto all’andata. La sua squadra ha mostrato una buona quadratura difensiva per 86 minuti, col duo Migliaccio – Zaffagnini che ha commesso davvero poche sbavature. Occhio ai terzini: sugli esterni dovrebbero giocare Cutrupi e Contessa. Il primo sembra in vantaggio rispetto a Lorenzini, che ha giocato la gara d’andata e non si è espresso al meglio. Cosco risolverà il ballottaggio nelle ore che precedono la gara.
A centrocampo sarà sostituito lo squalificato Larosa ed al suo posto dovrebbe giocare Branzani. Quest’ultimo presenta caratteristiche tecniche maggiormente offensive rispetto a Larosa. Spetterà a lui cercare di impostare, anche grazie all’aiuto di Giorgino che si posizionerà in cabina di regia. L’Andria, infatti, dovrà sbilanciarsi per cercare di rimontare il doppio svantaggio. Sugli esterni di centrocampo, D’Errico e Taormina proveranno a spingere per creare superiorità numerica, visto che la linea di difesa barlettana è composta da tre soli uomini.
Confermata la coppia d’attacco: si riparte da Sy ed Innocenti. Il primo ha mostrato una buona fisicità ed agilità nel corso della gara d’andata, anche se è stato chiuso a dovere da Di Bella e compagni. Innocenti si è mosso poco, ma la sua pericolosità resta immutata.

1
Rossi
3
Contessa
5
Migliaccio
6
Zaffagnini
2
Cutrupi
11
Taormin
4
Branzani
8
Giorgino
7
D'Errico
10
Sy
9
Innocenti

Il 4-4-2 può essere definito il modulo universale del calcio, quello in grado di coprire al meglio tutti gli spazi evitando di richiedere grossi sacrifici ai calciatori in campo. L’Andria fa della fase difensiva una delle sue prerogative: nel girone d’andata i biancazzurri hanno subito 30 reti e sono in linea con le migliori squadre del girone. Gli andriesi sono bravi a tenere le due linee, ma è in attacco che i biancazzurri palesano qualche problema. Le difficoltà incontrate nel trovare la via del gol sono evidenti ed il rientro di Sy col Prato sembrava aver migliorato le cose. A Barletta, però, i biancazzurri non sono riusciti a violare la porta di Liverani. Nonostante ciò, Mister Cosco dovrebbe ripartire dalla coppia Sy-Innocenti.

Per le conferme, appuntamento rimandato a domenica pomeriggio!

PROMO mini
PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
Bellino Mini Wide
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Bellino Mini Wide