Paladisfida, il degrado degli spalti

 

Non c’è solo una Serie A2 da conquistare o una Serie B da disputare nella prossima stagione, nè una Divisione Nazionale C da difendere. Il calcio a 5 e il basket a tinte biancorosse devono fare i conti con la piaga che sta affliggendo il Paladisfida, costantemente trascurato dal punto di vista della pulizia.

Betland mini wide

Con una struttura che non facilita la raccolta dei rifiuti e un contratto che scarica tale operazione sulle società interessate, è venuta a crearsi una vera e propria emergenza: gli eventi più importanti della stagione sportiva 2012/2013, non ancora terminata, hanno evidenziato il problema in maniera proporzionale all’affluenza, notevolmente aumentata in occasione degli spareggi promozione e salvezza ancora in corso.

[quote_left]Raccolta rifiuti a carico delle società[/quote_left]

Secondo il contratto stipulato tra il Comune di Barletta e i club che usufruiscono dell’impianto, questi ultimi pagano una tariffa ai primi per poter svolgere regolare attività all’interno della struttura. Vengono coperte, dunque, alcune spese di gestione (corrente elettrica, servizi interni, ecc.) di esclusiva competenza comunale, ma gli interventi igienici rientrano tra le responsabilità delle squadre barlettane, che annoverano tra le uscite societarie anche il pagamento di imprese di pulizia che si occupano di spalti e spogliatoi.

pala1

Costi ingenti, se viene considerata la frequenza delle partite e la struttura del palazzetto: i potenziali 3100 spettatori possono servirsi di appena quattro contenitori di rifiuti, posti agli angoli degli ingressi e ben lontani dai posti a sedere, che di conseguenza non soddisfano le esigenze di nettezza dell’immobile. E’ impossibile, quindi, non imbattersi nelle incresciose immagini di tribune colme di sporcizie varie. Oltre all’incuria degli spettatori, vanno sottolineati numerosi fattori contingenti che ostacolano la manutenzione ordinaria dell’impianto.

[quote_right]Gestione diretta dei club: è la soluzione?[/quote_right]

Tuttavia, non mancano possibili soluzioni alle urgenze postpartita: la più congeniale sarebbe quella di uniformarsi al rapporto ComunePuttilli (altro tasto dolente, ndr), dando la struttura in gestione alle società. In questo modo, l’amministrazione cittadina verrebbe liberata dai costi dei servizi offerti ai club, che da parte loro non pagherebbero l’affitto per svolgere gli allenamenti. Risparmiando su tali spese, ci sarebbe maggiore liquidità per le opere di pulizia.

pala3

Il Paladisfida è uno dei centri nevralgici dello sport regionale, con tre squadre impegnate nei campionati nazionali delle rispettive discipline. Darne un’immagine positiva genera ottime impressioni nei confronti delle società ospitate, tanto da esportare in giro per l’Italia i pregi messi in mostra dalla Barletta sportiva.

 

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Zerodue Top Boss

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
Zerodue Mini Wide
Betland mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini