Barletta-Viareggio 4-0, le pagelle dei biancorossi

Liverani 7: la sua ascesa stagionale si compie definitivamente con il rigore parato su Giovinco ma in genere in tutti i novanta minuti dimostra sicurezza nelle parate e nelle uscite.

Romeo 6,5: ordinaria amministrazione senza alcuna difficoltà per il difensore salentino, lì nel ruolo che predilige maggiormente rispetto alla difesa a quattro.

Bellino Mini Wide

Camilleri 6,5: si conferma leader del reparto difensivo e si concede anche alcune pericolose sortite su calcio da fermo. Su una di queste va vicino al gol con una zampata di poco fuori misura.

Burzigotti 6,5: sempre prezioso sulle palle alte, dà manforte ai suoi compagni raddoppiando alle spalle di Pippa che può così concedersi qualche sgroppata in avanti con maggiore tranquillità

Molina 7: lui preferisce il ruolo di interno di centrocampo ma con prestazioni così da esterno puro è impossibile non riproporlo in futuro. Ha gamba, cerca spesso il dribbling e copre bene in ripiegamento. Fattore imprescindibile in questo Barletta.

Dall’Oglio 7: con Orlandi è rinato e una prova lampante ne è la prestazione di ieri. Letale nell’impostazione nel breve ma anche negli inserimenti. Il gol è un giusto premio per la pazienza avuta in questa tribolata stagione.

Allegretti 6,5: si limita all’ordinaria amministrazione, quanto basta per dare ordine al gioco dei suoi e rendersi quasi letale su punizione.

Dezi 7: cerniera tra centrocampo e attacco, cerca e trova spesso con successo lo scambio ravvicinato con Cicerelli. Il suo settimo sigillo in campionato suggella una prova di ottima caratura.

Pippa 6,5: instancabile motorino di fascia, maggiormente votato alla copertura. Dalle sue parti non affonda neanche un’offensiva dei viareggini.

Cicerelli 7: l’enfant prodige biancorosso dà spettacolo ancora una volta, illuminando la manovra d’attacco con preziosi assist e rapide incursioni a supporto della prima punta. Ottima l’intesa con Dezi. Patrimonio da conservare e valorizzare assolutamente.

La Mantia 6,5: un po’ nervoso quando vede andare in gol tre suoi compagni senza poter partecipare alla festa. Si riscatta nel finale con una gran bordata dai 20 metri ma in proporzione alle occasioni avute deve affinare un po’ la mira.

Orlandi 8: sette partite, dodici punti, nove gol fatti, due subiti. Sono tutti in questi numeri i meriti di un allenatore visto forse con troppa diffidenza fin dal suo arrivo. E invece la sua rivoluzione tattica coincide con un risveglio insperato dei biancorossi, fatto di gran equilibrio e punti pesanti. Complimenti a lui.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Top Boss Betland

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
PROMO mini
Bellino Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Bellino Mini Wide