Barletta, la difesa protagonista del rilancio

La stagione regolare si è conclusa domenica scorsa, ma il destino del Barletta si deciderà nel doppio confronto playout con l’Andria. Appuntamento storico per le due piazze, impegnate a mantenere la categoria attraverso gli spareggi salvezza. Barlettasport.it prosegue la sua marcia di avvicinamento alla sfida tra biancorossi e biancazzurri, analizzando reparto per reparto il campionato delle squadre di Orlandi e Cosco.

Finale positivo targato Orlandi
Oggi è la volta dei colori biancorossi, che finiscono sotto la lente di ingrandimento soprattutto per quanto riguarda la loro difesa. Il Barletta è riuscito solo negli ultimi mesi di campionato a trovare quella continuità di risultati che le consentisse di agganciare il treno play-out ed evitare così una retrocessione diretta che ai più sembrava tutt’altro che improbabile. Artefice di questo momento positivo della stagione biancorossa è senza ombra di dubbio il tecnico Orlandi, uomo fidato del direttore sportivo Gabriele Martino, giunto all’ombra di Eraclio per interrompere un Novelli bis che non aveva mai impresso la giusta svolta ad una stagione a dir poco tribolata, quantomeno fino a quel momento.

PROMO mini

Il restyling parte da qui
Ed è proprio con la rivoluzione tattica del tecnico lombardo che il Barletta trova la quadratura giusta, ricercata invano per un’intera stagione. Orlandi riparte proprio dalla ricostituzione di un equilibrio tattico di base, che vede la difesa come prima protagonista di quest’opera di restyling. Della sua gestione, fino al termine del campionato, si ricorderà soprattutto la solidità difensiva, che nelle ultime nove partite vedrà la sua squadra subire solo due reti al passivo.

Si torna a 3 dietro
Nello specifico si passa, o meglio si torna, alla difesa a 3. Già sperimentata nel breve interregno Stringara ma con uomini diversi e risultati poco soddisfacenti. Rispetto al suo predecessore Orlandi può innanzitutto contare su di un innesto fondamentale per la rosa biancorossa, che risponde al nome di Vincenzo Camilleri. Con il roccioso difensore ex Juve, Feralpi Salò e Cagliari, il Barletta si dota prima di tutto di un leader di reparto, dalle ottime capacità difensive ma anche dal grande carattere.

A Camilleri si aggiungono poi due delle poche certezze acquisite fino ad allora: Lorenzo Burzigotti e Fabio Romeo. Per il primo si riduce leggermente il minutaggio ma il rendimento rimane più che buono, così come avviene anche per il difensore salentino, che ritrova così la sua collocazione ideale come centrale di destra nel terzetto arretrato. A rimpolpare il reparto ci pensa anche Di Bella, che una volta rientrato dai numerosi guai fisici che ne avevano caratterizzato 2/3 del suo campionato, ritrova quella continuità di rendimento fino ad allora negatagli proprio dagli infortuni.

A questi protagonisti si aggiungono le presenze dei vari Calapai, De Leidi e Mazzarani, dimostratisi troppo altalenanti nel rendimento, dell’epurato Angeletti e di Menegaz, spesso infortunato e mai entrato nelle preferenze dei vari allenatori susseguitisi sulla panchina del Barletta.

Fisicità ma anche lentezza
Se da un lato la difesa biancorossa fa della fisicità e dei palloni alti il suo punto di forza, dall’altro sconta un deficit in rapidità che può rappresentare il vero punto debole di questo reparto. Tutti i centrali in questione, escluso Di Bella, possiedono un’ottima presenza fisica ma sia in accelerazione che in allungo possono denotare delle pecche. Ecco allora che l’Andria potrà far leva proprio su questo aspetto, specie sollecitando i suoi rapidi uomini di fascia a partecipare attivamente alle azioni offensive, accentrandosi verso l’area di rigore avversaria. Anche in fase di impostazione e disimpegno i biancorossi hanno denotato spesso alcune pecche, nonostante le buone capacità tecniche di alcuni elementi di reparto. Motivo per il quale la difesa potrebbe subire un po’ di pressione laddove gli avversari potessero attuare del pressing offensivo nella metà campo avversaria.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini