Allegretti: "Conta solo far risultato"

 

Il Barletta riprende il cammino verso i playout e si prepara alla dura trasferta di Carrara, in cui si deciderà molto circa il verdetto della retrocessione diretta. Il giorno dopo la ripresa degli allenamenti, il capitano biancorosso Riccardo Allegretti illustra il momento della squadra nella conferenza stampa infrasettimanale.

Bagni Teti Wide Small

La situazione è ancora critica, nonostante la vittoria sul Prato. Il play ex Triestina dice la sua: “L’unica cosa che conta è fare risultato. Mancano tre partite e dobbiamo mantenere il Sorrento in fondo alla classifica, poi penseremo con calma agli spareggi. Sono partite particolari, non si possono fare calcoli di classifica o esprimere preferenze sull’avversario“.

[quote_left]”Mi farebbe piacere una proposta di rinnovo”[/quote_left]

Potrebbero già essere le ultime gare con il Barletta: “Molto dipenderà dai risultati. Voglio evitare la retorica, la mia permanenza è legata al raggiungimento dell’obiettivo. La conferma di Tatò alla guida societaria è un gran sollievo: sto bene qui, se arrivasse la proposta di rinnovo mi farebbe piacere, così potrò portare a Barletta anche la mia famiglia“.

Sono bastate poche settimane per diventare capitano. La partita col Gubbio ha dimostrato il suo carattere: “C’è stato un gesto istintivo per incitare i miei compagni di squadra – spiega Allegretti – ma in quell’occasione non portò alla scossa. Non ci sono stati molti cambiamenti da quel momento, il gruppo vive dell’entusiasmo della piazza ed è un fattore che ho notato fin dal mio arrivo“.

Si torna a parlare di calcio giocato. Il centrocampista biancorosso parla del nuovo modulo e della partita contro il Prato: “Il 3-5-2 è parecchio diverso dallo schema di gioco di Novelli, ma spesso è l’atteggiamento dei 22 in campo a condizionare il diktat tattico. Stiamo lavorando bene e possiamo contare anche sul ritorno in carreggiata di La Mantia: sono contento per il suo gol di dieci giorni fa, spero di trovarlo in forma anche nelle battute finali del torneo“.

[quote_right]”La sosta non ci aiuta? Meglio vincere”[/quote_right]

La settimana scorsa, Dezi affermò che la sosta tende a condizionare chi ha portato a casa un buon risultato: “Spesso è così – aggiunge – ma in questo caso abbiamo l’obiettivo di mantenere alta la concentrazione anche a Carrara. Se avessimo perso, avremmo avuto una settimana per recuperare psicologicamente, ma in questo momento è meglio vincere“.

Infine, una considerazione sulle sue doti di battitore: “Tra i migliori italiani su calcio piazzato? E’ un bel complimento essere paragonato a Totti, Del Piero o Lodi. In Serie A mi accostavano a Juninho Pernambucano, in B a Del Piero. In Lega Pro spero di essere semplicemente Allegretti“.

 

Zingrillo mini wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Top Boss Betland

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Brainwave Mini Wide Post
Brainwave Skyscraper
Zingrillo mini wide
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Brainwave Mini Wide Post