Tonfo Cestistica al PalaDisfida

Il quartultimo impegno di stagione regolare della Naurora Barletta si conclude con una sonora sconfitta casalinga rimediata contro gli abruzzesi della Bls Banca Lanciano. 65-77 il punteggio all’ultima sirena di un match che ha visto i ragazzi di coach Degni in svantaggio anche di 35 lunghezze nel corso della seconda frazione di gioco. Situazione in classifica che resta, fortunatamente, invariata per i biancorossi: tutte sconfitte, infatti, le formazioni che occupano la parte bassa della classifica del girone G, Delta Salerno, A.S.D. Pall. Benevento, AP Monopoli Geofarma Mola. 14 punti e penultima posizione, condivisa con AP Monopoli, per la Cestistica, che mantiene due lunghezze di margine sul fanalino di coda Delta Bk Salerno. Lanciano sale a 20 punti, confermando l’ottava piazza, penultima utile per la zona play-off. Ai padroni di casa, mai in partita, non è bastato uno straordinario Gambarota, autore del quasi 50% del fatturato offensivo in termini di punti, mettendone a segno 29.

Primo parziale:  

Questi i quintetti scelti dai due coach Degni e Salvemini per la palla a due. Di Napoli, Degni, Gambarota, Sisto Serino per i padroni di casa, Di Emidio, Scavongelli, Martelli, Castelluccia, Blaskovic per i giallo-blu. Avvio all’insegna dell’equilibro, soprattutto grazie a Gambarota che tiene a galla i suoi con 7 dei primi 9 punti di squadra. La Cestistica riesce a portarsi sul +4 a metà quarto sfruttando qualche errore offensivo degli abruzzesi, i quali, però, dal 16-13 vanno a segno con 2 triple di Martelli Scavongelli e due liberi del giovane play-maker Di Emidio: parziale di 0-8 che fissa il punteggio finale del primo periodo sul 16-21.

PROMO mini

Secondo parziale:

I primi 5 minuti della seconda frazione mettono già, incredibilmente, la parola fine al discorso. Gli ospiti vanno a segno con tiri da 3 punti: ben 3 scagliati dall’ala-pivot Castelluccia, due dal neo entrato play-maker Disante, una a testa per Bomba e Martelli. La Cestistica è impotente di fronte alla sfuriata al tiro degli abruzzesi e, collezionando errori su errori, palle perse e due falli tecnici, sprofonda nel baratro fino al disastroso -35 (21-56) dopo l’ennesima tripla di Castelluccia. Gambarota continua a predicare nel deserto, mette a segno altri 6 punti per ridurre parzialmente il passivo all’intervallo lungo, che arriva sul 29-57 con gli ospiti in totale controllo delle operazioni.

Terzo parziale:  

Al rientro dall’intervallo, Lanciano commette l’errore di sentirsi, più che semplicemente in cospicuo vantaggio, già vincitrice dell’incontro. Il risultato è un netto parziale dei biancorossi che lasciano i giallo-blu a soli 2 punti segnati (dal centro Blaskovic) dopo ben 8′ minuti di frazione, riportandosi sul –15 (44-59) dopo 3 punti di Falcone. Arrivano punti dal solito Gambarota, da Di Napoli, limitatamente ai tiri liberi e da Serino. Ma lo svantaggio accumulato nel secondo periodo è incolmabile e, nonostante la buona volontà e il calo di tensione degli ospiti, il terzo parziale si chiude registrando un nuovo piccolo allungo, costruito in lunetta, di Lanciano. 46-63 17 punti di margine al minuto numero 30.

Quarto parziale:  

L’ultimo periodo è caratterizzato dal 9/9 in lunetta della guardia abruzzese Scavongelli che mette a segno i punti da tiro libero utili a ricacciare indietro gli ultimi vani tentativi di rimonta dei padroni di casa, a segno con Sisto Di Napoli, autori, soprattutto il primo, di una gara negativa. Gli ultimi minuti di gioco definiscono il punteggio finale sul 65-77 e arrotondano il bottino offensivo di Gambarota, salito a 29 punti.

Come detto, unico a salvarsi tra le fila biancorosse è Giovanni Gambarota, autore di 29 punti con il 76% di realizzazione (13/17 , 0/2 da 3 , 3/3 tl). Deludenti le prove di Sisto Degni, autore il primo di 6 punti con il 20% al tiro e di soli 2 punti e 5 falli il secondo. In doppia cifra con 11 punti, ma molto impreciso nelle conclusioni, soprattutto dalla distanza (0/4), il play Di Napoli. 7 punti 9 rimbalzi per un discreto Serino, 5 punti a testa per Falcone Chiandetti, quest’ultimo autore dell’unica tripla a segno su 11 tentativi dei padroni di casa. Prestazione, come sempre corale per la formazione ospite, in doppia cifra con 4 elementi: Scavongelli 16 punti, Martelli e Castelluccia 15 punti, Di Emidio 11 punti. Importante supporto della panchina con 8 punti del play Disante con 2/2 al tiro di Bomba.

In arrivo gli ultimi 3 delicatissimi impegni di stagione regolare, a partire dalla prossima trasferta di Trani, per poi chiudere con il match casalingo contro i temibili abruzzesi di Vasto e la trasferta a Benevento contro il Magic Team. Domenica 14 appuntamento nella vicina Trani.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini