Presidente Tatò: “Novelli è a rischio”

ROBERTO TATO’, PRESIDENTE BARLETTA

 

“Oggi non c’è il mister in conferenza stampa, potete immaginare la motivazione. La classifica parla chiaro. E’ la stessa situazione dalla quale venivamo, ma la posizione dell’allenatore è in bilico. Mi riservo, entro il tempo necessario, di verificare se è possibile proseguire il rapporto o meno.”

PROMO mini

Per 70′ abbiamo visto una squadra in piena difficoltà…

“Si, per due terzi della partita abbiamo giocato in modo inguardabile. Sul gol annullato, il segnalinee ha visto fuorigioco. Se lo ha visto lui, ha visto giusto. Tutti gli altri, me compreso, non lo hanno visto. Questa situazione si somma ad altre: è andata così e ne prendiamo atto”.

Presidente, un ulteriore cambio di panchina non potrebbe creare ulteriori confusioni?

“Ho visto che la squadra era messa male, anche tatticamente. E non solo in questa partita…

Anche per Shulmeister c’è un problema oggettivo sul transfert e attendiamo la risposta dalla federazione. Siamo nella stessa posizione di domenica scorsa”.

La presenza di allenatori in tribuna era prevista?

Assolutamente no. Non è stato chiamato ancora nessun allenatore. La posizione del mister sarà risolta entro la giornata di domani, nella quale scioglierò la mia riserva.

Probabilmente esporremo in lega le nostre ragioni perché la squadra è stata penalizzata sicuramente.

Si terrà conto del rapporto tra Novelli e la tifoseria?

Non so che rapporto ci sia tra loro. Credo che avrebbe fatto meglio a concentrarsi maggiormente su come tenere tatticamente il Barletta.

Sceglierà lei il nuovo allenatore?

Lo faremo io ed il presidente di comune accordo.

 

ANDREA SOTTIL, ALLENATORE GUBBIO

 

Quando ha visto il 2 a 2 dentro ha ricordato la partita col Siracusa dell’anno scorso?

“E’ una squadra diversa, una situazione diversa ed una partita diversa”.

Fino al 42′ del secondo tempo il Gubbio ha giocato bene, ma in cinque minuti stavate rovinando quanto fatto di buono…

“Si, la squadra ha rischiato poco. Alcuni episodi da analizzare singolarmente ci hanno mandato in questa posizione di classifica. Spero che questa paura, figlia degli ultimi risultati, sia ormai alle spalle. La squadra ha giocato bene, ha salvato la mia situazione. Abbiamo meritato di vincere, giocando la nostra partita con grande intensità”.

E’ bello vedere una squadra che si stringe attorno al proprio allenatore…

“Ho ringraziato i ragazzi. Un giocatore che oggi ho mandato in tribuna, mi ha abbracciato per trenta secondi. Oggi hanno fatto una grande prova ed ora abbiamo otto partite che devono essere disputate come sappiamo. Sono felice di aver recuperato giocatori importanti che avevo perso negli ultimi mesi”.

Cosa ha detto ai suoi ragazzi per fa sì che loro avessero il giusto approccio alla gara?

“Ho puntato sul loro coraggio. Sul coraggio di giocare una partita non difensiva. Ho chiesto una linea alta che fosse in grado di rubare lo spazio agli attaccanti.

La prossima settimana abbiamo una settimana di fuoco: col Prato sarà uno scontro diretto e dobbiamo cercare di centrare il risultato pieno. E’ una classifica corta e una serie consecutiva di vittorie può portarti nelle parti alte della graduatoria”.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini