Orlandi: "Migliorare testa e tattica"

 

Si è presentato questo pomeriggio in sala stampa il nuovo tecnico del Barletta, Nevio Orlandi, che sostituisce Raffaele Novelli sulla panchina biancorossa. Nella conferenza delle 18, il mister lombardo è stato affiancato dal presidente Roberto Tatò e dal direttore sportivo Gabriele Martino.

Bagni Teti Wide Small

[quote_left]Tatò: “Necessaria la permanenza di Di Leo”[/quote_left]

Il patron barlettano ha aperto la presentazione, parlando della decisione attuata, ma anche di altri importanti scenari del club: “Dopo il ko contro il Gubbio ho deciso di sedermi a tavolino con il direttore sportivo per decidere se proseguire o interrompere il rapporto con mister Novelli. Ci è sembrato necessario un segnale di discontinuità della guida tecnica, allontanando anche l’allenatore in seconda Di Toro e il preparatore atletico Fabbiano. E’ rimasto Nicola Di Leo, preparatore dei portieri e anche nuovo vice-allenatore, che sarà una risorsa per i nuovi arrivati in quanto è l’unico a conoscere il gruppo da inizio stagione. A sostituire Fabbiano, invece, sarà il prof. Mondilla, scelto proprio da Orlandi“.

Tatò parla anche del caso Schulmeister: “E’ in piedi una pratica relativa allo svincolo del giocatore, per noi è arrivato il 18 gennaio, secondo la federazione olandese dopo il 31 del mese. L’avvocato Grassani sta curando il caso, nella speranza di giungere ad una veloce e positiva conclusione“.

[quote_right]Martino: “Orlandi non è il mio fedelissimo”[/quote_right]

La parola passa a Martino, che spiega i motivi dell’avvicendamento tecnico: “C’è rammarico per essere arrivati a questa soluzione, che ritengo fosse l’unica percorribile. I risultati sono sotto gli occhi di tutti, ma ci stiamo attrezzando affinchè le cose migliorino. E’ arrivato Orlandi: non ha la bacchetta magica così come non ce l’aveva Novelli, ma dobbiamo provare a dare un senso a questo finale“. Molte le voci circa l’etichetta di fedelissimo attribuita al nuovo mister: “Abbiamo scelto il nuovo allenatore in base alla serietà, alla professionalità ed alle esperienze comuni, come quella di Reggio Calabria. Che sia considerato l’allenatore del Barletta e non di questo o quel dirigente“.

[quote_left]Orlandi: “Tutti di nuovo in gioco”[/quote_left]

Infine, il diretto interessato: “Ho visto quasi tutte le partite del Barletta tra filmati e presenze – spiega Orlandie adotterò un modulo basato sul 3-5-2. Nella mia carriera ho adottato diversi schieramenti, cercherò di dare maggiore equilibrio al pacchetto difensivo. Oggi abbiamo iniziato un ritiro conoscitivo, non punitivo, a Corato: in questi giorni valuterò a 360° le condizioni tattiche e psicologiche della squadra, a prescindere dalle vecchie gerarchie“. Reintegrati i giocatori ai margini della rosa: “Sto imparando a conoscere tutti senza distinzioni, mi è piaciuto lo spirito di Simoncelli. Sono di nuovo tutti in gioco“.

 

Betland mini wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Top Boss Betland

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
Brainwave Skyscraper
Brainwave Mini Wide Post
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini